Resta in contatto

News

Palermo, l’abbraccio della città alle azzurre: “Barbera fantastico”

Fra le convocate anche la figlia dell’ex portiere rosanero Luca Aprile, Roberta al debutto fra le ragazze della nazionale maggiore proprio nello stadio di suo padre: “Serata speciale”

Si sono godute l’abbraccio del pubblico di Palermo le ragazze della Nazionale femminile di Milena Bertolini. Il 2-0 con cui l’Italia ha vinto la partita contro la Bosnia Erzegovina, centrando la quarta vittoria di fila in altrettante partite del girone di qualificazione agli Europei del 2021 in Inghilterra, è stato firmato dai gol nel primo tempo di Cristiana Girelli e Manuela Giugliano. Nel gruppo azzurro anche la siracusana Roberta Aprile, portiere, figlia di Luca Aprile ex portiere del Palermo. La giocatrice, diciannovenne, era alla sua prima convocazione in azzurro e gioca nell’Inter.

“Per me è stata una serata speciale anche se non ho giocato – dice – questo raduno e questi allenamenti, i primi con la Nazionale maggiore, li ho fatti nella mia terra. A Palermo poi ho dei bellissimi ricordi perché in questo stadio ci ha giocato mio padre e c’è un episodio di cui parla sempre che è un rigore parato nel derby contro il Catania proprio in questo stadio. Questa serata per me rappresenta un punto di partenza e non certo un punto di arrivo. Spero di continuare così e di ottenere sempre risultati migliori a livello personale e di squadra”.

Soddisfatta per la risposta del pubblico di Palermo anche la ct Milena Bertolini. “È stato bello giocare a Palermo – dice l’allenatrice – l’immagine che ha dato Palermo è stata meravigliosa. Abbiamo bisogno di sentire questo calore, le ragazze hanno giocato così bene perché sono state spinte da un pubblico eccezionale. Le ragazze si sono sentite importanti come ai Mondiali, hanno rivissuto quell’atmosfera e sono convinta che questo abbia inciso positivamente sulla loro prestazione”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News