Resta in contatto

News

Palermo, Castagnini fa mea culpa: «Siamo molto indietro»

Il direttore sportivo analizza la chiusura del calciomercato invernale ed il difficile momento dei rosanero che non riescono ad imporsi in campionato

Nessuna richiesta nel calciomercato invernale. A raccontarlo è il direttore sportivo del Palermo Renzo Castagnini, nel corso di un’intervista rilasciata a Trm«Boscaglia non aveva chiesto niente. Pensavamo di aver fatto una squadra di un certo tipo ed io ci credo ancora. Abbiamo avuto l’opportunità di prendere De Rose, un giocatore che cambiando il sistema di gioco può aiutarci. Sono certo che Boscaglia sia contento di quello che abbiamo fatto». 

Un mercato dalle poche emozioni, in un momento poco emozionante per i rosanero che faticano in serie C: «Pensavamo di fare molto di più rispetto a quello che stiamo facendo – dice il diesse dei palermitani – . Le responsabilità sono nostre, mie, dell’allenatore e dei giocatori. La situazione è questa, ma abbiamo ancora tempo per poter dimostrare che la squadra può fare meglio. Non bisogna mollare e lavorare perché questo è un campionato così. Le scuse nel calcio non vanno bene: siamo molto indietro e lo sappiamo».

Dalla mancata scelta negli undici titolari al caso social, l’attaccante palermitano è pronto a ripartire, secondo quanto dichiarato da Castagnini: «Saraniti è come tutti gli altri calciatori e non c’è alcun caso. Saraniti, come tutti noi, si deve rimboccare le maniche ed andare avanti per migliorare quanto fatto. Bisogna essere decisi e lasciare da parte le chiacchiere». 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News