Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pisa-Palermo 4-3: i rosa si fanno recuperare ancora una volta

Dopo il doppio vantaggio nel primo tempo, gli uomini di Corini si fanno recuperare ben due volte

Sconfitta per 4-3 per il Palermo sul campo del Pisa nella 31esima giornata del campionato di Serie B. I rosanero avanti di due gol si fanno rimontare, restano in dieci per l’espulsione di Gomes, poi tornano in vantaggio, ma negli ultimi minuti crollano subendo prima il gol del pari e poi quello del ko per effetto della doppietta di Matteo Tramoni.

Corini schiera Pigliacelli in porta; Diakitè, Nedelcearu, Ceccaroni e Lund in difesa; Coulibaly, Gomes e Segre a centrocampo; Di Mariano, Brunori e Di Francesco in attacco. I primi venti minuti il Pisa sembra più in palla, controlla il gioco e trova con facilità la circolazione della palla. In avvio Brunori rischia addirittura l’autorete, centrando il palo, per anticipare il suo portiere su un calcio d’angolo in favore del Pisa. A svegliare il Palermo è un gol di Di Francesco al 24’ all’incrocio dei pali su un lungo lancio di Gomes, il var annulla per fuorigioco, ma i rosanero capiscono che possono dire la propria. Il vantaggio arriva al 32’ con un calcio di punizione dal limite dell’are all’incrocio dei pali di Brunori che poi serve l’assist per Lund, al 42’, bravo a dettare il passaggio con l’inserimento in area e a calciare di sinistro sul primo palo per il 2-0.

Al rientro dagli spogliatoi il Palermo sembra in bambola e il Pisa capisce che ne può approfittare. Al 14’ accorcia le distanze la squadra di casa con D’Alessandro, tutto solo in area lasciato libero da Di Mariano e senza particolare pressione da Vasic, che prende la mira e mette la palla alle spalle di Pigliacelli. Servono altri 4’ al Pisa per pareggiare con Bonfanti solo in mezzo all’area libero di colpire di prima intenzione su palla dalla destra deviata anche con una mano da Vasic. I rosanero non si scuotono e al 19’ restano anche in dieci per l’espulsione di Gomes per somma di ammonizioni.

Alla mezz’ora l’occasione che risveglia il Palermo: Pigliacelli lancia lungo per Brunori che entra in area, serve Vasic che subisce fallo in area da D’Alessandro. Dal dischetto al 31’ va lo stesso Brunori che spiazza Loria e segna il suo 63esimo gol in maglia rosanero, diventando il secondo miglior marcatore della storia del Palermo alle spalle di Miccoli, con 81 reti, e superando Radice di un gol. Corini prova a congelare la situazione sostituendo Brunori con Soleri e Di Mariano con Graves, ma nel giro di pochi minuti succede l’irreparabile per i rosanero: prima al 39’ il Pisa pareggia con Matteo Tramoni tutto solo al limite dell’area sugli sviluppi di un angolo, poi lo stesso Tramoni al 46’ raccoglie una respinta corta della difesa, calcia rasoterra in porta firmando la doppietta e regalando la vittoria al Pisa.

 

Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Per l'anticipo di venerdì sera contro la capolista, il club e la squadra di Mignani...
Il centrocampista prolungherà con il club rosanero fino a giugno 2027...
Era accaduto anche nel girone di andata, con quattro gare nelle quali i rosanero raccolsero...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero