Resta in contatto

News

Palermo: “Andiamo a comandare!”

Palermo-Pescara si gioca domani alle 21 alla Favorita. Si tratta dello scontro al vertice con gli abbruzzesi, che per ora sono al comando con 1 punto di vantaggio proprio sui rosanero che però hanno giocato una partita in meno. Il Palermo ha messo la freccia per il sorpasso! Le probabili formazioni

Domani in occasione della partita contro il Pescara verrà osservato un minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio per onorare la memoria delle vittime del maltempo che ha colpito nei giorni scorsi la Provincia di Palermo.

I rosanero scenderanno in campo con il lutto al braccio.

Per i rosanero c’è un solo risultato per dare una svolta ed una segnale forte al campionato si serie B e cioè la vittoria ed il sorpasso per tornare nuovamente in testa anche se in realtà i rosanero hanno giocato una partita in meno.

E domani sera, che ve lo diciamo a fare, ci aspettiamo uno stadio, visto che finalmente si gioca di domenica, molto più pieno anche se già sappiamo che mancheranno i cosidetti, dai tifosi, “strisciati”, che rimarrano a guardare in tv le squadre per le quali fanno veramente tifo e poi parlano male del Palermo ed è un bene che non vengano… chi viene deve fare tifo per la propria squadra e non contro.

Stadio Renzo Barbera ore 21 domani… “E’ qui la Festa?”

Palermo-Pescara (domenica 11 novembre ore 21)

Palermo (3-4-3 o 3-4-1-2): Brignoli; Sziminsky , Rajkovic, Bellusci; Salvi; Muravski, Jajalo (Campofranco), Aleesami; Trajikowski (Falletti); Nestorovski, Puscas. All. Stellone

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Gravillon, Campagnaro, Del Grosso; Melegoni, Brugman, Machin; Marras, Mancuso, Antonucci. All. Pillon

 

CLASSIFICA MARCATORI

Mancuso (Pescara), Donnarumma (Brescia) 7

Palombi (Lecce), Mancosu (Lecce), Nestorovski (Palermo), Coda (Benevento), Vido (Perugia) 5

Bocalon (Salernitana), Morosini (Brescia) 4

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News