Resta in contatto

News

Nestorovski avverte: “Il Palermo non mollerà mai”

Il capitano avverte: ‘Prendiamo ad esempio quanto accadde l’anno scorso, il nostro segreto è la rabbia positiva. Stellone? Sa come farsi voler bene’

Intervistato dal quotidiano “Il Corriere dello Sport” il capitano del Palermo ha parlato del felice momento che sta vivendo la squadra.

Il primo posto in classifica è un punto di partenza, dobbiamo stare attenti e far tesoro di quello che è accaduto lo scorso anno, quando tutti già a dicembre ci davano per promossi. La serie B è come una sirena, siamo sulla buona strada ma è una via lunga ed insidiosa. Rispetto allo scorso anno, il gruppo è migliore, abbiamo una rabbia positiva che ci fa lottare fino all’ultimo istante della gara“.

Con il cambio dell’allenatore, il Palermo sembra aver ritrovato stimoli e una nuova mentalità vincente, merito di Roberto Stellone che pian piano ha dato una sua impronta alla squadra rosanero.

Stellone è un tecnico molto competente – ha confermato Nestorovski –  sa tirare fuori il meglio da  ognuno di noi e sa farsi volere bene. Siamo motivatissimi perché tutti ci sentiamo importanti, sappiamo che anche se giochiamo pochi minuti possiamo essere decisivi per il bene della squadra, questo ha rafforzato lo spogliatoio che adesso è più compatto ed ha più consapevolezza. Ora sappiamo che  siamo padroni del nostro destino e possiamo raggiungere il nostro obiettivo, lo scorso anno abbiamo perso molti punti, quest’anno la situazione si è ribaltata perchè ora non molliamo mai”.

Dato per partente lo scorso anno, il capitano rosanero è diventato pedina inamovibile nello scacchiere tattico di Stellone.

Con la mia famiglia stiamo molto bene a Palermo, per noi è la nostra seconda casa. Se fosse arrivata un’offerta importante dalla Serie A l’avrei valutata insieme alla società, non è successo e quindi sono felice di essere rimasto. Questa estate sono rimasto perplesso quando in occasione della prima amichevole stagionale non mi è stata data la fascia da capitano, mi sono sentito molto ferito, ma è acqua passata e non voglio pensarci più”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News