Resta in contatto

News

Aiuto! Ora l’Italia è affetta da ‘pareggite’

 

Lo 0-0 con il Portogallo che ci ha eliminati dalla Nations League è solo l’ultimo di quattro pareggi casalinghi consecutivi. A San Siro invece sono cinque negli ultimi cinque impegni azzurri. Mentre il Ct Mancini vanta il record di pareggi in Serie A alla guida dell’Inter…

Non si è ancora spenta l’eco dello 0-0 con il Portogallo che ha qualificato i lusitani e non l’Italia alla Final Four della Nations League, pur confermando la crescita costante degli azzurri di Roberto Mancini. Non si è ancora spenta e un dato salta agli occhi: l’Italia è affetta da una acuta forma di ‘pareggite’, probabile diretta conseguenza del ‘mal di gol’, ovvero della incapacità di tradurre in segnature la mole di gioco proposta indubitabilmente dalla formazione di Mancini. E con una difesa sicuramente un bene organizzata, il pareggio è quasi assicurato.

Infatti nelle ultime quattro partite internazionali casalinghe, l’Italia ha riportato a casa altrettanti pareggi: 1-1 contro l’Ucraina a Genova, stesso risultato contro la Polonia a Bologna e a Torino contro l’Olanda, 0-0 a Milano contro il Portogallo. Che ci sia di mezzo Mancini? Beh, la sua Inter di pari ne mise in fila sette, mai come nessun altro in Serie A, diciotto in stagione. Il nuovo Ct con gli azzurri è a quota quattro su otto.

A rincarare la dose della pareggite c’è il dato su San Siro: oltre al maledetto 0-0 (un pareggio…) che ha sancito l’esclusione degli azzurri di Ventura dal Mondiale di Russia, alla Scala del Calcio italiano siamo arrivati a quota cinque pareggi consecutivi. Nel novero vanno inseriti anche lo 0-0 anche contro la Germania in un’amichevole del 2016 e i due 1-1 contro Croazia (nelle qualificazioni europee del 2014) e ancora con i tedeschi (in un’altra amichevole del 2013). Sarà un caso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News