Resta in contatto

News

Benevento, oggi allenamento e partenza per Palermo

Dopo l’ultima seduta sembra ormai probabile che in Sicilia ci sarà il ritorno di capitan Maggio che appare completamente ristabilito

Partita ostica quella che i giallorossi dovranno affrontare, domani sera al Barbera, perchè ad attenderli c’è la capolista Palermo. Si preannuncia una partita ricca di incroci pericolosi con due ex giallorossi che quest’anno sono approdati alla corte di Roberto Stellone: il portiere Brignoli e l’attaccante Puscas. Due nomi che sono rimasti, nonostante la partenza, nel cuore dei tifosi della Strega: perchè non dimenticano che il primo segnò di testa al Milan il goal del definitivo 2-2 e con questo gol che regalò ai sanniti il primo storico punto in Serie A.

Il secondo siglò il goal decisivo dei play off contro il Carpi che spalancò le porte del paradiso alla squadra di Marco Baroni. Il Benevento che è tornato alla vittoria, anche se rocambolesca e raggiunta solo allo scadere del tempo contro il Perugia, si è subito messo al lavoro in visto dell’anticipo nel quale sembra possa tornare disponibile anche capitan Maggio. Ma l’infermeria del Benvento rimarrà affollata come avevamo raccontato ieri vista la indisponiblità di Del Pinto, Bukata, Nocerino e Tuia.

Questi ultimi due hanno molte probabilità di tornare a disposizione per la sfida contro il Verona mentre per un altro infortunato Costa, ormai, è questione di giorni. I giallorossi, però, hanno ancora molte cose da mettere in ordine e soprattutto tanto lavoro da compiere per eliminare i molti difetti che sono emersi anche nella gara contro gli umbri. Problemi che frenano questo Benevento a causa di difficoltà sia in fase di costruzione che difensiva. Quest’ultima fra l’altro è, ad oggi, la vera nota dolente di questo avvio di campionato e al quale Bucchi è chiamato a trovare un rimedio. Diversamente a Palermo saranno problemi seri se Stellone preparerà una partita d’attacco. Il Benevento può salvarsi solo se Stellone penserà prima a non prendere gol e fare possesso palla, favorendo così il gioco degli ospiti ed agevolandoli. Contro un eventuale Palermo votato all’attacco i sanniti potrebbero dover subire più di un gol alla fine della partita.

Ieri, i giallorossi si sono allenati sotto una leggera pioggia. La seduta, svolta al “C. Imbriani”, è stata caratterizzata all’inizio dai classici esercizi di attivazione muscolare seguiti dal lavoro atletico e nel finale esercitazioni tecnico-tattiche con e senza la palla. La preparazione alla gara di venerdì (ore 21) in casa del Palermo proseguirà nella giornata di mercoledì ed al termine degli allenamenti è previsto il trasporto all’aeroporto e la partenza per la nostra città dove la squadra riposerà.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News