Resta in contatto

News

Padova, parla Pinzi: “Contro il Palermo il 110%. Lo 0-7 con l’Udinese…”

Il centrocampista classe ’81 a padovacalcio.it: “Quando stai fuori non fa piacere. Contro i rosanero difficile ma non impossibile”.

 

Sabato alle 12.30, allo stadio Euganeo, Padova contro Palermo, match valido per la quindicesima giornata di Serie BKT.

Quasi un testa-coda: padroni di casa al sedicesimo posto, in zona play-out, con 11 punti; rosanero primi della classe con 26 punti, a +1 dal Lecce.

 

A due giorni dalla partita dell’Euganeo, il centrocampista del Padova Giampiero Pinzi ha rilasciato un’intervista a padovacalcio.it.

Fisicamente non sono al meglio ma quando vengo chiamato in causa cerco sempre di dare una mano, quando stai fuori non ti fa piacere, anche perché a 36 anni hai bisogno di giocare per essere ed entrare in forma e quindi spero di recuperare con gli allenamenti”.

E sul ribaltone in panchina che il 6 novembre ha visto l’esonero di Bisoli e l’arrivo di Foscarini: “Ha le sue idee, è pacato e sta cercando di trasmetterci il suo pensiero. Il gruppo è sempre stato il punto forte – continua Pinzi -, vogliamo continuare a dimostrarlo in campo. Obiettivi? Eravamo partiti per salvarci perché il campionato di B è difficilissimo, ora con la compattezza del gruppo dobbiamo dimostrare che possiamo farcela”.

 

Sabato arriva il Palermo di Stellone, ancora imbattuto da quando ha preso il posto di Bruno Tedino: “Partita difficile ma non impossibile, dobbiamo giocare per vincere e possiamo farcela. Pensavo di poter essere utile per la squadra e il gruppo, e sono convinto di poterlo essere. Sia io che i miei compagni dobbiamo tirare fuori il 110%, più di quanto fatto finora. A Palermo con l’Udinese – conclude – abbiamo vinto anche 7-0, quindi ho bei ricordi. Voglio aiutare il Calcio Padova e i suoi tifosi”.

 

(fonte foto: canale youtube ufficiale Padova Calcio)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News