Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Perinetti a 360 gradi: “I miei dubbi e le mie certezze sul Palermo”

L’ex d.g. rosanero esprime la sua opinione in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport: “Inusuale il modo in cui si sono presentati gli inglesi”. E sul campionato dice: “Il Palermo andrà in A”

Giorgio Perinetti conosce bene il calcio, la piazza di Palermo e Maurizio Zamparini. Partendo da questi presupposti, il suo non può che essere un parere importante. In più va detto che da ex, l’attuale dirigente genoano segue sempre con affetto e attenzione le vicende in casa rosanero: “Questo Palermo ha l’impronta di Zamparini e Foschi. Vedo una squadra solido, che difficilmente mancherà la promozione, come è successo l’anno scorso, inopinatamente”. E sul patron friulano e la frattura che si è creata negli ultimi anni con i tifosi, aggiunge: “E’ vero che nelle ultime stagioni ci sono stati risultati negativi, ma non dimentichiamoci di quello che c’è stato in partenza e i grandi giocatori che sono passati in rosanero”.

A proposito della trattativa con gli inglesi, Perinetti dice: “Mi auguro, per quello che rappresenta il Palermo nel sistema calcio, che tutto sia chiarito prima possibile. Se così non sarà, vorrà dire che al limite, ci sarà sempre Zamparini. E’ uno che non molla mai a livello di impegni, cerca sempre di vincere. E’ lecito che i tifosi abbiano perplessità, perché il procedimento con cui si sono presentati questi inglesi è abbastanza inusuale: non c’è organigramma, non c’è un programma, non dicono come sosterranno la squadra. Non si sa nulla”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Approfondimenti