Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A e B: benvenuti in Italia, il Paese degli esoneri

Con l’arrivo di Baroni a Frosinone il massimo campionato sale a quota 7 e stabilisce il record europeo negli avvicendamenti in panchina. Primato assoluto anche tra i cadetti: mai prima c’erano stati 12 cambi in 16 giornate

Non passa turno di campionato senza che arrivi la notizia: è stato esonerato Tizio, si è dimesso Caio. Signori, benvenuti in Italia, il paese degli esoneri, in assoluto al primo posto in Europa per i licenziamenti degli allenatori nel calcio professionistico.

In Serie A siamo arrivati a quota sette avvicendamenti: il Frosinone ha ufficializzato l’esonero di Moreno Longo e l’ingaggio del nuovo allenatore Marco Baroni, ex Benevento. Il cambio precedente era arrivato in casa Genoa con Cesare Prandelli, chiamato per sostituire Juric. Prima dell’ex ct, un altro ex timoniere azzurro si era fatto da parte, Giampiero Ventura, sostituito nel Chievo da Mimmo Di Carlo. Contestualmente aveva cambiato l’Udinese: via Julio Velazquez, squadra a Davide Nicola. E prima ancora Aurelio Andreazzoli nell’Empoli è stato sostituito da Beppe Iachini, Davide Ballardini aveva lasciato il Genoa (richiamato Ivan Juric) e Lorenzo D’Anna il Chievo (dentro Ventura).

Record probabilmente mondiale invece in Serie B, dove con le dimissioni di Stefano Colantuono a Salerno (nuovo tecnico in arrivo, lotta tra Gregucci e Calori) e l’approdo a Foggia di Pasquale Padalino al posto di Gianluca Grassadonia sono cambiati 12 allenatori su 19 dopo appena 16 turni di campionato. In tutti i precedenti campionati di B, peraltro a 22 squadre, mai si erano registrati tanti cambi in panchina, battuto anche il record delle stagioni 2004-2005 e 2010-2011 (11 cambi in 16 gare). La lega con il minor numero di licenziamenti (secondo i dati di Transfermarkt) è la Bundesliga, con un solo esonero: la Premier League è a quota 3, mentre sono stati 5 gli esoneri in Liga e nella Ligue 1.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.