Resta in contatto

News

Cessione Palermo: per gli inglesi è corsa contro il tempo. Ma ci sarebbe un “nuovo” corridore in gara

Entro il 30 dicembre, comunicati alla mano, Sport Capital Group Investments deve concludere l’operazione di acquisizione del club rosanero. Ma Zamparini sarebbe pronto ad ascoltare altre offerte

Altri 9 giorni per trovare investitori in grado di finanziare le prime fasi del nuovo Palermo britishMisson impossible quella di Clive Richardson ed Emanuele Facile che, comunicati alla mano, entro il 30 dicembre 2018 devono sigillare il contratto preliminare stipulato l’ultimo giorno di novembre. E in società si portano avanti: ci sarebbe già una prima bozza del nuovo consiglio di amministrazione a trazione inglese. Il prossimo numero uno del Palermo dovrebbe essere il ceo di Global Futures Sports Clive Richardson, che dunque prenderebbe il posto del presidente pro tempore Daniela De Angeli; tra i nuovi consiglieri anche Emanuele Facile.

Il nuovo Palermo prova a prendere forma, dunque, ma il tempo scorre e non si registrano ad oggi sostanziali passi in avanti da Londra: nascono nuove società “veicolo”, alcune cambiano nome, altre si rigenerano, ma il denaro di cui fin qui c’è traccia non è sufficiente nemmeno per le spese di cancelleria. Sulla Companies House (il Registro delle imprese britanniche) continuano a spuntare, come funghi, nuove Ltd dal valore nominale di una sterlina, con capitale sociale non oltre le 100 sterline e gli stessi soci delle altre “scatole cinesi” collegate alla Sport Capital Group Investements, la società che ha firmato il contratto preliminare per l’acquisizione del 100% delle quote del Palermo calcio. Ecco perché, stando all’edizione odierna del Giornale di Sicilia, Maurizio Zamparini  sarebbe tuttora alla finestra, pronto ad ascoltare potenziali nuovi investitori. O vecchi.

Parliamo infatti di Raffaello Follieri, il finanziere foggiano che fino ad ottobre era in trattativa con il patron rosanero per rilevare il club di viale del fante. “Per chi si chiedesse dove fosse finito Follieri – si legge sul quotidiano – la risposta è a Roma, presso lo studio legale Giambrone & Partners. E’ stato lì e il motivo della sua visita dovrebbe essere lo stesso di circa un mese fa: acquistare il Palermo”. Sembra che Follieri non abbia ancora issato bandiera bianca, nonostante l’aspra interruzione delle comunicazioni con Zamparini: il 24 ottobre, quando l’affare sembrava ormai in dirittura d’arrivo, il ritiro dell’imprenditore foggiano dalle trattative, a causa dell’intollerabile comportamento “finora tenuto dall’azionista di maggioranza che ha ripetutamente messo in discussione la solidità del gruppo acquirente”, si leggeva nel comunicato diramato dai Follieri. Adesso sarebbe pronto ad un ulteriore assalto, ma almeno fino al 30 dicembre l’esclusiva è di Sport Capital. Anche questa volta annunci, comunicati, addii e presentazioni: tutto troppo in fretta.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News