Resta in contatto

News

L’ora di Puscas: i gol del rumeno per il Palermo in Serie A

Il numero 29 è a secco da quattro giornate e le tre reti realizzate fin qui sono arrivate con Nestorovski al fianco. Adesso serve un cambio di marcia

“Al Palermo servono i tuoi gol per la A”. Su La Gazzetta dello Sport il messaggio forte e chiaro è per George Puscas: con Nestorovski infortunato, sulle spalle del rumeno pesa tutta la responsabilità dell’attacco rosanero. Il numero 29 però non trova la via della rete da 4 partite e i 3 gol realizzati fin qui in stagione sono arrivati sempre con il capitano al fianco. “Puscas, adesso, è chiamato al risveglio e a ritornare a quei gol pesanti che hanno deciso le partite di Lecce e Cosenza nei minuti finali, a quelle zampate in area di rigore che lasciano il segno in modo inesorabile”, Fabrizio Vitale sulle pagine della Rosea.

C’è da affinare l’intesa con Stefano Moreo, partner complementare a Puscas, ma ancora sconosciuto, o quasi: “I due – si legge sul quotidiano – in settimana hanno perfezionato i meccanismi per diventare la nuova coppia ­gol del Palermo, che in trasferta viaggia come un treno e deve provare a creare il distacco dalle inseguitrici per indirizzare la stagione verso la promozione diretta”. Per il rumeno è arrivato il momento di ripagare lo sforzo economico profuso per portarlo in Sicilia e la fiducia della piazza rosanero“La società ha investito tanto sull’attaccante scuola Inter per assicurarsi un futuro importante e quindi anche i gol per il ritorno nel calcio che conta. Puscas, dal canto suo, ha scelto il rosanero per una collocazione stabile in un contesto ambizioso. Due strade – conclude Vitale – che convergono nell’obiettivo comune”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News