Resta in contatto

Le pagelle di Calcio Rosanero

Spezia-Palermo, le pagelle: male Trajkovski, Brignoli super, in pochi sopra la sufficienza

Decisivo il portiere, malissimo Trajkovski. Delizioso il tocco sotto di Falletti, poi la fatica lo frena

Brignoli – 7,5: Fondamentale nel momento di maggiore difficoltà del Palermo. Mette in mostra tutto il suo repertorio con un’uscita fuori dall’area di rigore, delle respinte decisive e interventi plastici.

Salvi – 5: Non spinge, commette un fallo da ammonizione a centrocampo su un giocatore che stava andando in orizzontale forse perché annebbiato dalla fatica. Dal 76’ Rispoli SV

Bellusci – 6,5: Si guadagna mezzo punto oltre la sufficienza per come ha giocato, non per come ha iniziato la partita. Da brividi il pallone perso all’inizio per troppa leggerezza.

Rajkovic – 5,5: Ha perso la sicurezza che trasmetteva nelle partite precedenti. Forse paga la fatica delle troppe partite di fila. Non sorprenderà nessuno se contro l’Ascoli Stellone deciderà di concedergli un turno di riposo.

Aleesami – 5,5: Non azzecca un cross. Arriva sul fondo, ha tanta buona volontà, ma prende sempre l’avversario a pallonate. Fino a qualche tempo fa riusciva a saltare l’uomo, adesso non ci prova nemmeno.

Falletti – 6,5: Finché ne ha è il migliore dei suoi e non solo per il gol realizzato con un morbido tocco sotto a scavalcare il portiere. Poi cala come il resto della squadra e non riesce più a trovare lo spunto giusto.

Murawski – 5: È la brutta copia del giocatore che ha colpito tutti nella passata stagione. A volte sembra che giri a vuoto. Non prova mai il tiro dalla distanza che in passato aveva dimostrato di avere nel suo repertorio. Dal 65’

Chochev – 5: Il primo pallone lo tocca in orizzontale al compagno di fianco. Rispetto alla partita di Padova dimostra di essere ancora indietro sul ritmo partita, entrare in corso d’opera non è facile, ma ai giocatori che subentrano si chiede proprio di dare qualcosa in più rispetto a chi esce che lui non riesce a dare.

Jajalo – 6: Mezzo punto in più se lo merita solo per la fatica che è costretto a fare quando Stellone gli toglie l’unico aiuto nel fare diga in mezzo al campo. Suo il passaggio che avvia l’azione del gol di Falletti, poi rispetto al solito pecca di lentezza nel muovere il pallone.

Trajkovski – 4,5: Mezzo punto in meno perché per le qualità che ha potrebbe fare molto di più. Emblematico il pallone perso sulla linea di fallo laterale per scarsa concentrazione.

Moreo – 7: Si batte ed è l’unico a farlo. Non è solo un giocatore di quantità in attacco, ma anche di qualità. Supera in velocità l’avversario nel primo tempo e reclama per un fallo da rigore che in tempi di Var sarebbe stato quantomeno rivisto sul monitor.

Puscas – 5: Nelle prime presenze in maglia rosanero aveva lasciato intravedere ampi margini di crescita e una grandissima voglia. Adesso non si vede più nulla di questo. Tira in porta senza nemmeno impensierire il portiere solamente una volta. Dall’84’ Embalo: SV

Roberto Stellone – 5,5: Le sostituzioni non lo premiano più come accadeva in passato e probabilmente decide di correre un rischio tropo alto scegliendo di giocare in inferiorità numerica a centrocampo rispetto agli avversari per tutta la partita. Chiedeva un grandissimo lavoro sulle fasce che i suoi non gli hanno dato e non cambia l’impostazione della partita che aveva preparato.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Calcio Rosanero