Resta in contatto

Approfondimenti

Il Palermo aspetta 20 milioni. Oggi Pelican House Mining diventa Sport Capital Group

Nella giornata odierna il penultimo tassello prima di poter immettere denaro nel club rosanero: nasce la controllante della società di Richardson, Treacy e Facile

Scatta l’ora X. Per il Palermo calcio quella di oggi potrebbe essere la giornata decisiva per delineare il prossimo futuro a tinte british. Dal 29 dicembre, comunicati alla mano, il club rosanero è definitivamente in mano ad un nuovo gruppo: Maurizio Zamparini ha ceduto il 100% delle quote alla Sport Capital Group Investments Ltd, società londinese che fa capo a John Michael Treacy, prossimo componente del cda, Emanuele Facile, amministratore delegato, e Clive Richardson, nuovo presidente del Palermo.

Nella giornata di oggi (alle 12 ore italiane) uno dei momenti chiave dell’operazione inglese, perché “la Pelican House Mining cambia ragione sociale e nome in Sport Capital Group – si legge sull’edizione odierna del Giornale di Sicilia, divenendo ufficialmente la società madre della controllante del club rosanero”. Si tratta del penultimo passo prima di poter immettere nuovi capitali nel Palermo: “la nascita di un veicolo quotato in Borsa tramite il quale attirare altri investitori”.

Pelican House Mining ha le caratteristiche di una “shell company”, ovvero una società di comodo generata per  chi abbia immediata necessità di una struttura già esistente: “Clive Richardson e John Michael Treacy sfruttano dunque una scatola già esistente e ne dirottano l’indirizzo degli investimenti”. Investimenti che da oggi saranno dirottati dalle miniere di litio e cobalto in Uganda e Botswana al business del calcio europeo, con il Palermo primo e finora unico club controllato della lista.

“Attualmente Treacy, tramite il fondo Eight Capital, ha preso possesso di circa il 15,3% delle quote – scrive Giardina -, oggi potrebbe accollarsi altre azioni e oltre a lui dovrebbe essere Richardson a farsi carico del resto del pacchetto, fatta eccezione per la parte da lasciare a disposizione per la negoziazione in Borsa”Richardson dovrebbe fare il proprio ingresso nella Sport Capital Group plc tramite l’altra Sport Capital Group, nata lo scorso 20 dicembre: le due quasi omonime società “dovrebbero dar vita ad una fusione, deliberando un aumento di capitale”. Le due Sport Capital, ad oggi, mettono insieme una base inferiore alle 100 mila sterline, che aumenteranno fino a 111.322,83 sterline “solo dopo aver piazzato nuove azioni sul mercato. Al cambio sono 124 mila euro, quindi è fondamentale che qualcuno metta mano al portafogli“.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Incrociamo le dita

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Aspetta e spera ?

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti