Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Palermo, un attacco a più teste: Nesto segna meno, ma in compenso fanno gol gli altri

Solo 6 reti per il centravanti macedone nel girone d’andata. Di contro però tutti gli altri attacanti rosanero sono andati a segno: 4 volte Trajkovski, 3 a testa Moreo, Puscas e Falletti

I dati parlano chiaro: Ilija Nestorovski nel girone d’andata che si è appena conlcuso ha segnato meno rispetto alla passata stagione, per l’esattezza 4 gol in meno, giocando lo stesso numero di partite (14). L’anno scorso a fine dicembre il suo score era di 10 gol, con 3 doppiette all’attivo, e 2 assist. Un dato che oggi sottolinea anche La Gazzetta dello Sport sulla pagina siciliana.

“L’importante è che il Palermo vinca”, ha precisato il capitano al sito ufficiale. E in effetti il la squadra di Stellone ha vinto più di tutti finora. Va detto, per altro, che statisticamente Nestorovski ha sempre segnato meno nel girone di ritorno, da quando indossa la maglia rosanero: appena 3 gol la passata stagione, 4 (su un totale di 11) nel 2016/17 in Serie A, alla sua prima esperienza in Italia. I tifosi sperano possa invertire questa tendenza.

In compenso però, segnano gli altri attaccanti, tutti o quasi: 4 reti per Trajkovski, 3 ciascuno per Moreo, Puscas e Falletti. Gli unici rimasti a secco, anche perché utilizzati pochissimo, Embalo e Lo Faso, quest’ultimo però mai disponibile finora. Un attacco a più teste, insomma: se è vero che stando così le cose quest’anno il Palermo non ha potuto contare finora sul bomber trascinatore, vedi Donnarumma a segno 14 volte col Brescia, è altrettanto vero che non dipendere dal proprio attaccante principale e saper vincere ugualmente significa avere più soluzioni e saper sopperire all’assenza del titolare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti