Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Pastore, il più grande rimpianto di Sabatini: “Quando arrivò a Palermo giocava un calcio da sogno”

L’intervista all’ex direttore sportivo rosanero: “Ho creduto in tanti calciatori che poi non sono riusciti ad andare oltre le piccole cose iniziali”

Intervistato nel corso della trasmissione “Rabona”, in onda su Rai Tre, l’ex direttore sportivo del Palermo Walter Sabatini ha svelato i più grandi rimpianti della sua lunga carriera da dirigente.

Tra tutti, spicca il nome di un giocatore che a Palermo non è stato dimenticato: “Sono tanti i calciatori che hanno deluso non li elenco tutti perché mi farei del male da solo. Ho creduto in tanti calciatori che poi non sono riusciti ad andare oltre le piccole cose iniziali. Per esempio Pastore, che a 19 anni è arrivato a Palermo e giocava un calcio che solo nei sogni si poteva immaginare. Poi è andato al Psg, stava facendo una grande carriera, ma a un certo punto si è totalmente seduto e mi dispiace perché è un giocatore che avrebbe ancora delle qualità straordinarie. Gliel’ho detto qualche giorno fa quando ci siamo incontrati per caso. Bidoni? C’è una reale difficoltà a giocare in Italia, io lo vedo ogni giorno perché da noi la tattica è prevalente su altre cose e i calciatori che vengono sono in chiara difficoltà all’inizio e ci mettono tempo

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi sulla partita pareggiata 0-0 fra rosanero e gialloblù allo stadio Barbera. Infortunio per...
Termina in pareggio senza reti lo scontro tra le due big. Da registrare un Palermo...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero