Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Fantasmi e analogie: “Occhio Palermo, non ripetere gli errori del passato”

La Gazzetta dello Sport analizza il momento dei rosanero e si sofferma su ciò che è successo la passata stagione nello stesso periodo del campionato, quando alla guida della squadra c’era Tedino e il ds era Lupo

Il titolo dice tutto: “Occhio Palermo. Non devi ripetere gli stessi errori dell’anno scorso”. E la paura di rivevere l’inferno della passata stagione, di sprecare quanto di buono fatto nella prima parte del campionato, è più viva che mai nei tifosi: “Una sconfitta dopo 13 risultati utili consecutivi ci può anche stare – si legge sulla pagina regionale della Gazzettama il k.o. con ka Salernitana, però, deve suonare come campanello d’allarme”.

Le analogie riguardano l’andazzo generale e il mercato. L’anno scorso il Palermo di Tedino inizio il girone di ritorno con un pareggio a La Spezia, poi vinse in casa contro il Brescia e di colpo si fermò: dalla 3ª alla 6ª giornata i rosanero raccolsero appena un punto contro Foggia, Empoli, Perugia e Pro Vercelli, passando dal primo al terzo posto, dal +5 sulla terza (l’Empoli) a fine girone d’andata, al -6 dalla prima (sempre l’Empoli) dopo 6 giornate del girone di ritorno.

Poi c’è il mercato. Finora Foschi ha ceduto solo Struna, ma lo sloveno non è stato rimpiazzato e pare non ce ne sia l’intenzione nonostante l’emergenza in difesa, dovuta all’infortunio di Rajkovic, ma anche a quelli di Aleesami e Mazzotta. Oltretutto va tenuto nella giusta considerazione anche il primato di ammonizioni di Bellusci (10 nel girone d’andata) che continuando così lo vedrà spesso a rischio squalifica. L’anno scorso, invece, a gennaio il ds Lupo (assecondando il volere di Zamparini che si sentiva già con un piede e mezzo in Serie A) diede via Cionek, Embalo e Monachello. Arrivò il solo Moreo, ma a sinistra (oggi come allora) l’infortunio di Aleesami lasciò un vuoto che fino a quel momento Tedino aveva colmato proprio con Embalo. Il resto è storia, e non è stata una bella storia per i tifosi del Palermo.

Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico: "Le Coppe del Manchester City ci fanno vedere le potenzialità della proprietà e...
Successo con il Lecce al primo incrocio, poi tre pareggi - l'ultimo a dicembre con...
Il centrocampista rosanero all'antivigilia della sfida con la Cremonese è stato intervistato dal blog "Cronache...

Dal Network

Calcio Rosanero