Resta in contatto
Sito appartenente al Network

RosaNero - Il Personaggio

Palermo, l’ex Corini resta imbattuto: “Ma che emozioni al Barbera”

Il tecnico del Brescia stava per capitolare, ma alla fine si è salvato per il tiro cross di Tremolada. “Quando siamo arrivati con il pullman…”

Resta imbattuto Eugenio Corini da allenatore contro il Palermo.Sembrava quasi caduto questo primato – dice l’allenatore del Brescia in sala stampa – invece la zampata finale ci ha premiato. Ho visto molto bene il Palermo nel primo tempo. Non siamo riusciti a fare le cose che facciamo di solito. La forza del Palermo è di alto livello e si è visto. Questa è una grande squadra che può vincere campionato. Il gol di Nestorovski ha sbloccato l’inerzia, poi questo tiro cross ci ha premiato“.

A porposito della sua ex squadra, Corini si augura che il caos possa rientrare. “La cosa importante è che la società si stabilizzi e trovi continuità – dice Corini – questa città e questa tifoseria la meritano. La cosa più bella nella difficoltà è vedere l’amore della gente per la propria squadra. So quanto sia difficile giocare qua da avversario quando lo stadio è pieno. Foschi? Rino non l’ho visto, so che sono state settimane concitate. Ho visto quanto impegno ha messo in un momento di difficoltà come questo. Sta facendo un grandissimo lavoro“.

A proposito del campionato, Corini gioca d’anticipo sugli sviluppi probabili della classifica di B. “Penso che questo sia il momento decisivo del campionato – spiega – questo mese e mezzo sarà determinante. Palermo? Mi regala sempre emozioni straordinarie, l’ho detto alla vigilia: ho gratitudine e affetto per questa gente e, a parte il percorso professionale, il sostegno dei tifosi lo avverto sempre con comprensione e affetto anche quando torno da avversario. Li ringrazio davvero tanto. Li terrò nel cuore per sempre. Figuratevi che quando siamo arrivati con il pullman i tifosi del Palermo stavano per fischiare la squadra, poi hanno visto me seduto in prima fila e sono partiti gli applausi nonostante quello fosse il pullman del Brescia“.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da RosaNero - Il Personaggio

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.