Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

La Repubblica-Genova: Preziosi e il consorzio per rilevare il Palermo

 

Secondo quanto riportato dal quotidiano, il patron del Genoa sarebbe al lavoro con la famiglia Mirri per acquisire il club rosanero nei tempi previsti dall’opzione ottenuta da Damir. E avrebbe chiesto tempo ad alcuni procuratori

Anche da Genova si alimentano le voci, sempre più insistenti, sul coinvolgimento di Enrico Preziosi nella cordata che, in sinergia con Dario Mirri, potrebbe rilevare il Palermo calcio da Daniela De Angeli, al momento titolare delle quote del club rosanero.

“Si è esposto in prima persona – si legge sull’edizione odierna de La Repubblica-Genova – perché è realmente interessato ad acquisire la società rosanero o unicamente per fare un favore ad un vecchio amico come Rino Foschi che, anni fa, aveva voluto al suo fianco anche nel Genoa? Il 13 marzo scade l’opzione che permetterebbe alla famiglia Mirri, che alle spalle avrebbe per l’appunto anche Preziosi, di rilevare il Palermo”. Il quotidiano rivela che il patron rossoblù avrebbe contattato personalmente i procuratori che nelle ultime settimane hanno presentato il conto alla società di viale del fante: Preziosi avrebbe chiesto ai creditori un po’ di tempo prima di presentare ingiunzione di pagamento.

Nei progetti del presidente del Genoa ci sarebbe “un consorzio – si legge sul quotidiano – che opererebbe con le modalità di un fondo. Insomma, Preziosi si potrebbe sbizzarrire in quella che è la sua attività preferita da quando è nel mondo del calcio, ovvero il trading di calciatori. Ma il gruppo che rileverà il Palermo dovrà coprire i debiti che ammontano a 47 milioni e assicurare la continuità aziendale”.

Una struttura, quella del consorzio, che secondo La Repubblica-Genova “potrebbe consentire a Preziosi di tenere entrambi i club, anche perché è impensabile trovare un acquirente per il Genoa, senza dargli la possibilità di fare la due diligence e pesare dunque la reale esposizione debitoria del club”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News