Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Zamparini-Palermo, cessione, scadenze: De Angeli risponde

L’intervista all’attuale proprietario delle quote societarie: “Io ho acquistato la società a 10 euro con accollo dei debiti e così ho intenzione di venderla”

Torna a parlare il proprietario delle quote del Palermo calcioDaniela De Angeli“Fossi un tifoso anziché pensare o temere che Zamparini c’entri ancora qualcosa, io me lo augurerei, altrimenti non ci troveremo in questa situazione – ha detto la storica collaboratrice di Maurizio Zamparini intervistata su TRM. “Zamparini – continua – non ha mai esposto la società a un rischio penalizzazione per ritardato pagamento degli stipendi e ancor meno al rischio di non essere iscritta al campionato”.

Sull’intervento dell’ex patron rosanero per il pagamento degli ultimi stipendi ai tesserato, De Angeli chiarisce: “Se è intervenuto con il pagamento dell’ultima tranche di stipendi è perché un’eventuale penalizzazione avrebbe compromesso il cammino verso la Serie A; il bene della società in questo momento coincide con il bene di Zamparini.

“Ancora non ci è stato notificato nulla, né dalla federazione né dal tribunale – risponde De Angeli in merito alla possibilità di procedure avviate dalle istituzioni calcistiche -, se e quando accadrà inizieremo a preoccuparci. In questo momento sarebbe meglio concentrarci sulla quotidianità e sulla cessione della società, non su altro. Il 15 maggio dovremo presentare le liquidazioni Iva, non ancora le quietanze dei pagamenti, per quelle c’è tempo fino al 24 giugno. Entro il 31 maggio produrremo la documentazione relativa agli indici di liquidità e patrimonializzazione. Nel caso di insufficienza dei parametri avremo tempo sino al 24 giugno per ripianare la carenza”.

Sulla cessione societaria“Il nostro primo obiettivo resta la cessione con immissione di capitali freschi da parte di potenziali acquirenti, quindi l’ipotesi di eventuale carenza non ci preoccupa. Io ho acquistato la società a 10 euro con accollo dei debiti e così ho intenzione di venderla. L’affare sta nel comprare una società che è quasi in Serie A ad un prezzo basso rispetto alle potenzialità che ha e che può dare”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News