Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

A Cosenza il Palermo non passa. Sciaudone risponde a Nestorovski

Dopo 95 minuti è 1-1 tra rosanero e rossoblù. Il capitano macedone espulso allo scadere per doppia ammonizione. Esordio stagionale per Simone Lo Faso, che ha giocato l’ultimo quarto d’ora di gara

Il Palermo impatta su un Cosenza solido e pericoloso fino agli ultimi minuti. Al San Vito-Marulla finisce 1-1: al vantaggio di Ilija Nestorovski, al 19′, risponde al 36′ Nicola Sciaudone.

Il Cosenza parte forte: al 5’ Palmiero dalla destra pennella in area per Maniero che impatta di testa e centra in pieno la traversa; 10 minuti dopo, servito da Bittante, il numero 19 ci riprova ma trova il muro di Bellusci.
Il Palermo aspetta tenendo bene campo e possesso palla. E l’attesa viene premiata al 19’, quando Puscas riceve in profondità, difende il pallone e serve Nestorovski che di destro incrocia e batte Perina: palo-rete e Palermo vantaggio.

Il Cosenza non demorde e risponde due minuti dopo con Sciaudone, il cui tiro dal limite però è centrale e trova pronto Brignoli.
Al 35’ i padroni di casa trovano il pareggio: Sciaudone, al limite, chiede e ottiene il triangolo con Tutino: il numero 16 riceve in area e calcia trovando una deviazione che beffa Brignoli. All’intervallo una rete per parte.

Nella ripresa Stellone sostituisce Murawski, dolorante per una botta subita allo scadere del primo tempo, con Nicolas Haas. Ma è subito il Cosenza a rendersi pericoloso con Maniero, prima in spaccata, poi con un colpo di testa che si spegne fuori di poco.
La reazione del Palermo è debole: ci provano Jajalo, da fuori area, e Puscas, che di testa non inquadra lo specchio.

Al 65’ Braglia toglie Maniero e mette dentro l’ex rosanero Carlos Embalo; Stellone risponde con Lo Faso al posto di Puscas. Il giovane palermitano all’esordio stagionale.
Al 77’ grande occasione per i padroni di casa con Tutino a cui prima Brignoli e poi Bellusci dicono di no. Gli ultimi 10 minuti scorrono senza emozioni, al netto dell’espulsione per doppia ammonizione di Ilija Nestorovski.
Alla fine dei 90 minuti il risultato è 1-1.

Un pareggio che non soddisfa a pieno i desideri di Stellone, considerando soprattutto i passi falsi delle inseguitrici. Brescia agganciato in vetta, ma solo momentaneamente: le rondinelle in campo alle 18 contro il Foggia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News