Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo-Hellas Verona, i numeri che preoccupano mister Stellone

Lunedì sera al Renzo Barbera arriverà una squadra affamata di punti: gli scaligeri non hanno abbandonato l’obiettivo della promozione diretta, difficile ma ancora possibile. Il tecnico rosanero deve fare i conti con uno score che nelle ultime 5 partite ha permesso al Lecce l’aggancio ed il sorpasso. E il Brescia adesso è a +7

Lunedì sera allo stadio Renzo Barbera il big match della trentaduesima giornata di Serie B: Palermo contro Hellas Verona. La terza contro la quarta della classe, in una gara dal peso specifico più che importante per entrambe le compagini.

I rosanero devono cancellare il rocambolesco e inatteso k.o. di Pescara e rimettersi subito in carreggiata per non abbandonare il sogno della promozione diretta: gli 8 punti racimolati nelle ultime 5 partite non sono sufficienti a tenere il passo delle due in vetta. Il Brescia, per la verità, nello stesso periodo ha raccolto lo stesso numero di punti, 8, mantenendo così inalterato il vantaggio sui rosanero, fino a ieri sera, quando con la vittoria contro il Venezia le rondinelle hanno aumentato il gap sugli uomini di Stellone, ora a -7 dalla testa della classifica.

Impietoso il confronto con il Lecce, che nelle ultime 5 uscite ha conquistato 13 punti (4 vittorie, un pareggio): in ognuna delle ultime 5 partite, in media il Lecce ha guadagnato un punto in più del Palermo, ruolino di marcia che ha permesso a Liverani di compiere prima l’aggancio, poi il sorpasso su Stellone.

Serve dunque un cambio di passo immediato. Non un obiettivo semplice, visto che al Barbera arriverà un Verona affamato di punti: la vittoria manca da 3 giornate (l’ultima a Perugia, 1-2, alla ventottesima), ma la distanza dal secondo posto, 6 punti, non è incolmabile e gli uomini di Grosso non sono rassegnati ai play-off.

Una buona dose di coraggio per gli scaligeri arriva anche dalle statistiche delle ultime gare in trasferta: nelle precedenti 5 trasferte, i gialloblù hanno sempre trovato la via del gol e, ad eccezione del match contro il Lecce al Via del Mare, anche quella dei punti (8 nelle ultime 5 gare lontani dal Bentegodi). Statistica che si intreccia con i numeri prodotti dai rosanero, i quali hanno sempre subito almeno un gol nelle ultime 8 partite: Brignoli e Pomini non riescono a tenere la porta inviolata dal lontano 4 febbraio (in casa, 0-0 contro il Foggia). Di moderato conforto per Stellone i numeri del Palermo al Renzo Barbera: 8 punti nelle ultime 4 gare in casa; l’unico k.o. casalingo risale alla prima giornata del girone di ritorno, 1-2 contro la Salernitana.

Necessario se non vitale, dunque, fare bottino pieno nel posticipo di lunedì sera: per distanziare le inseguitrici e, soprattutto, per non perdere di vista un Brescia che altrimenti sarebbe a pieno titolo in fuga, ed il Lecce, domani impegnato in una sfida complessa allo Zini di Cremona.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico: "Le Coppe del Manchester City ci fanno vedere le potenzialità della proprietà e...
Successo con il Lecce al primo incrocio, poi tre pareggi - l'ultimo a dicembre con...
Il centrocampista rosanero all'antivigilia della sfida con la Cremonese è stato intervistato dal blog "Cronache...

Dal Network

Calcio Rosanero