Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo, parla il presidente. Foschi: “Sono contento, ma…”

Il numero uno della società di viale del Fante ha rilasciato dichiarazioni sulle vicende delle ultime ore entrando nel merito della chiusura della trattativa per il passaggio delle quote del club

Rino Foschi il giorno dopo. Il presidente è stato contattato da ForzaPalermo.it e da Mediagol. Ecco le sue parole.

Sono molto contento – dice Foschi a ForzaPalermo.it – che finalmente ci sia stata una svolta: è stato siglato un precontratto quindi ancora c’è un percorso da fare. Quelli di Arkus Network sono persone che vogliono fare qualcosa di importante: la chiusura dell’affare dovrebbe arrivare entro il 7 di maggio. Tutto ciò mi fa stare un po’ più tranquillo sul fronte societario, spero che proceda tutto per il meglio. Ora però bisogna pensare al calcio giocato“.

A Mediagol, poi, Foschi ha parlato anche della convivenza con Fabrizio Lucchesi, possibile futuro direttore generale. “Convivenza? Non sono questioni di cui occuparci adesso – dice Foschi – Poi ne parleremo dopo. Io non ho problemi con nessuno, ma sono cose che valuteremo a tempo debito. Sono assolutamente soddisfatto: io e Daniela De Angeli abbiamo lavorato di concerto alla cessione del club al fine di trovare un acquirente autorevole e credibile che possa garantire un presente sereno ed un futuro roseo alla società. Abbiamo chiuso l’accordo con un gruppo molto importante e molto serio sia dal punto di vista imprenditoriale e finanziario, sia etico e morale, quindi mi sento assolutamente sereno. Se mi prendo la paternità della stipula di questo accordo con Arkus Network? Assolutamente sì e alla grande. È ovvio che io e Daniela De Angeli abbiamo tenuto in considerazione vari interlocutori, in attesa di comprendere chi potesse avere le credenziali per chiudere l’operazione in maniera più rapida e convincente possibile, fornendo tutte le garanzie utili a coprire i costi relativi alla stagione in corso e garantire investimenti e progetti ambiziosi in chiave futura”.

A proposito di York Capital, Foschi dice di non avere rimpianti. “Assolutamente no – ribadisce – È  chiaro che quando si svolge il proprio lavoro si punta sempre al massimo, ma York Capital non avrebbe comunque completato l’operazione secondo quelle che sarebbero dovute essere le condizioni e le aspettative da noi ritenute congrue. Restano senz’altro un gruppo importante e molto serio, ma nutrirei rimpianti se non avessimo avuto un’alternativa altrettanto credibile. Adesso mi sento sereno perché qui non abbiamo definito un accordo con una realtà di poco conto, anzi Arkus Network è un gruppo molto solido e leader nel suo settore che ci ha dato subito le garanzie di cui il Palermo aveva bisogno nell’immediato e nel prossimo futuro. Io presidente? Non lo so, non è un problema che mi pongo adesso. L’accordo deve essere formalizzato e ratificato. Come tempi andremo oltre la fine del campionato. È chiaro che ci sarà un nuovo proprietario, un presidente ed un nuovo Cda. Io mi sento sempre e comunque un direttore sportivo. E’ chiaro che vorrei continuare a contribuire alla causa del Palermo per quelle che sono le mie competenze ma è chiaro che loro faranno le loro considerazioni”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico: "Le Coppe del Manchester City ci fanno vedere le potenzialità della proprietà e...
Successo con il Lecce al primo incrocio, poi tre pareggi - l'ultimo a dicembre con...
Il centrocampista rosanero all'antivigilia della sfida con la Cremonese è stato intervistato dal blog "Cronache...

Dal Network

Calcio Rosanero