Resta in contatto

Approfondimenti

Palermo, la squadra in gruppo: “Rivendichiamo diritto ai playoff”

Una conferenza stampa con tutti i giocatori schierati per testimoniare le sensazioni di chi “ha meritato sul campo il terzo posto” e non capisce cosa sta accadendo

Si sono presentati tutti compatti in sala stampa per “rivendicare il diritto conquistato sul campo di disputare i play-off”. I giocatori del Palermo, con i portavoce Ilija Nestorovski, Andrea Rispoli, Alberto Pomini e Antonio Mazzotta hanno letto un comunicato. “Per la prima volta – dice Nestorovski – siamo tutti qui per parlare con voi, sono giorni fondamentali per il futuro del Palermo e della città”.

Come protagonisti principali quali siamo – si legge sul comunicato della squadra – non riusciamo a trovare alcuna giustificazione per il comportamento del Consiglio Direttivo della Lega B che, alla presenza di componenti in potenziale conflitto di interessi e senza un criterio oggettivo o una potestà normativa, decide di prendere una decisione che stravolge le regole a campionato ormai concluso. Ci chiediamo: su quali basi si è deciso di far disputare i play off, quando è stato emesso solo un primo grado di giudizio? Con che criterio i nostri colleghi del Foggia Calcio hanno perso il diritto a disputare i play out? Rivendichiamo come calciatori del Palermo Calcio il diritto di poterci guadagnare sul campo la vittoria attendendo, quantomeno, la pronuncia della Corte d’Appello Federale. A quel punto accetteremo il verdetto qualunque esso sia. Ma fino ad allora faremo sentire in ogni sede opportuna e possibile la nostra voce perché siamo stati depredati della nostra dignità. Ci hanno tolto il diritto di sudare per un traguardo. Ci facciamo rappresentanti di una città ferita, di persone che hanno voglia di urlare che, in uno Stato di diritto, così non funziona, che non si possono calpestare i diritti con un colpo di penna deciso in potenziale conflitto di interessi. Continueremo la nostra lotta fino a quando ci sarà possibile accompagnati dall’AIC, con l’intenzione di far valere e tutelare i nostri diritti”.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Questi cialtroni capeggiati da Lo Tito ..invito la società ad avviare una denuncia penale x tutti quelli che avendo un conflitto di interesse hanno danneggiato il Palermo calcio è un intera città. .Con parti civili da parte del comune Orlando esci le palle assieme a Mattarella

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Questa e la giustizia,solo conflitti di interesse,il Palermo nn va trattato in questo modo e un’offesa alla legge,chi doveva controllare cosa controllava ora dopo tre anni si sono accorti che i bilanci erano falsati? nn vi sembra che sia ora di controllare tutti i bilanci dalla serie A alla serie B

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti