Resta in contatto
Sito appartenente al Network

RosaNero - Il Personaggio

Sorrentino, “Palermo, il mio numero di telefono è sempre lo stesso”

Il portiere aspetta che rinasca il club e lancia un messaggio per il futuro che sa molto di autocandidatura per il nuovo corso “Le regole della A sono le stesse della D e la porta è larga uguale”

Stefano Sorrentino non ha mai nascosto il suo affetto per il Palermo e nei giorni scorsi lo aveva manifestato anche a mezzo social. Adesso ai microfoni del programma di Trm Zona Vostra ha sviluppato meglio il concetto espresso su Instagram.

Non fa piacere leggere la situazione del Palermo – ha detto il portiere a Trm – sapete quanto sono legato ai colori rosanero. Quando c’ero io eravamo sempre borderline, qualcosa di strano si capiva ma sono andato via tre anni fa, per tre anni il Palermo è stato vivo e presente ed è andato vicino alla promozione, fosse salito in Serie A l’anno scorso probabilmente adesso parleremmo di altro. Se ho trovato una nuova squadra? Non ho ancora trovato, se entro il 18 luglio non avrò una sistemazione mi allenerò con gli svincolati a Coverciano“.

A chi gli ha chiesto se sarebbe disposto a indossare la maglia del Palermo in Serie D, Sorrentino ha risposto che prima il Palermo deve “pensare a ricostruirsi, rinascere, e una volta rinato io sono qua, il mio numero è sempre lo stesso. Le regole della Serie A sono le stesse della D, le porte sono alte e larghe uguali. Ho fatto sempre scelte di cuore, non di categoria. Il palermitano ha sofferto tanto, in un periodo di crisi è giusto mettere un punto e ripartire. Mi auguro, avendo il Palermo nel cuore, che il Palermo trovi una proprietà seria e il mio pensiero va a tutti gli addetti ai lavori che si ritroveranno adesso senza lavoro”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da RosaNero - Il Personaggio