Resta in contatto

News

Palermo, Di Piazza assicura: “Arriverà una punta, concentrati sulla D”

Il vicepresidente ha raccontato dei motivi che lo hanno spinto a entrare in società con Dario Mirri e la Damir per rilevare il club rosanero. E conferma l’intenzione di ingaggiare un centravanti

“Il mio coinvolgimento nel Palermo è stato possibile grazie all’affetto verso la mia terra d’origine, unita alla passione per il calcio. Sicuramente non per il business. È anche un modo per dare lustro agli emigrati della nostra terra e rispettare i nostri cari antenati. Non siamo più quelli che hanno lasciato la Sicilia con la cosiddetta valigia di cartone”. Così il vicepresidente del Palermo Tony Di Piazza, ai mocrofoni di Metropolitan Magazine, ha parlato di cosa lo ha spinto a lanciarsi nell’avventura rosanero.

“Posso solo cercare di trasmettere un impegno sincero da parte mia – dice Di Piazza a proposito del suo rapporto con i tifosi – agendo in modo corretto e negli interessi della nostra squadra. La campagna abbonamenti? Siamo tutti soddisfatti anche se personalmente, come la tifoseria, speriamo ancora di ottenere il primato abbonamenti. L’eliminazione in Coppa Italia? Siamo una società appena nata e non è semplice costruire un organico che possa combattere su diversi fronti. Con un pizzico di fortuna, anche la partita di Coppa Italia poteva essere nostra ma, chiaramente, è più importante il campionato. Anche il Bari l’anno scorso fu eliminato alla prima, dunque niente drammi”.

A chi gli chiede poi se è soddisfatto o meno del lavoro dei dirigenti dell’area sportiva e del tipo di calciomercato che sta portando avanti il Palermo, Di Piazza risponde che è contento di come stanno lavorando e poi promette: “arriverà una punta alla corte di Pergolizzi”.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News