Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Palermo, gli ultrà contro il caro prezzi: “Diciassette euro, vergogna!”

Due striscioni apparsi sulla cancellata dello stadio “Barbera” e due messaggi sui gruppi Facebook della Curva Nord 12 e della Curva Nord Inferiore per manifestare contro la decisione del Nola

“Tutti a fare la cresta sulla nostra passione e sul nostro nome. Ha cominciato la Lega Serie D facendoci pagare un milione in più per l’iscrizione al campionato e continuano le società alzando i prezzi del settore ospiti quando arriviamo noi”. Lo scrivono gli ultrà del Palermo a proposito del prezzo del biglietto per il settore ospiti, 17 euro più 2 euro per chi lo fa online, deciso dal Nola per la partita di domenica alle 14,30 fra i padroni di casa campani e il Palermo. A Nola si giocherà allo Sporting, impianto da poco più di mille posti in erba sintetica. Gli ultrà hanno affisso uno striscione alla cancellata dello stadio “Barbera” con la scritta “17 euro vergogna”.

17 euro (19 per chi lo fa online) di biglietto – scrivono gli ultrà della Curva Nord 12 in un messaggio su Facebook – per vedere il nostro Palermo giocare in un campo di calcetto è un ingiustizia, un insulto ma anche una consuetudine che sempre più società stanno attuando. Il caro-biglietti è un argomento che riguarda anche settori di campionati di A B e C, non è la prima volta che ci troviamo a pagare cifre spropositate per i settori ospiti, anche in passato è successo. Pensavamo che a questi livelli c’era un po’ più di genuinità, che il calcio fosse più della gente rispetto alle serie maggiori ma a quanto pare cambia poco. Per fortuna dei nostri avversari, il prezzo per entrare allo stadio “Renzo Barbera” è inferiore a tutti i prezzi finora fatti per noi nei settori ospiti, la nostra società fino ad ora ha mostrato sensibilità sull’argomento e di questo ne siamo orgogliosi“.

Protesta anche da parte della curva nord inferiore che in un altro striscione ha scritto “No al caro biglietti”, spiegando poi che “lo stadio deve essere uno spazio accessibile a tutti, non un privilegio per pochi. Vogliamo prezzi popolari in qualsiasi categoria, il calcio è del popolo”.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News