Resta in contatto

News

Palermo, contro il Savoia per il colpo di grazia al campionato

La squadra allenata da Rosario Pergolizzi alle 14,30 affronta i campani nel primo dei tre scontri diretti che completeranno il girone d’andata. Già tredici i punti di distacco fra i due club

Alla ricerca del colpo di grazia. Il Palermo prova ad ammazzare il campionato già oggi alle 14,30 sfidando in casa il Savoia nell’undicesima giornata del campionato di serie D. Al di là della voglia di cercare l’undicesima vittoria di fila per allungare ancora la striscia da record, per i giocatori di Rosaro Pergolizzi quello di oggi è il primo dei tre scontri diretti contro le formazioni allestite per vincere il campionato se le vicende rosanero non avessero messo sulla loro strada il nuovo Palermo costretto a ripartire proprio dalla D.

E invece la realtà del campionato dice che il Palermo guarda tutti dall’alto con 30 punti, nove in più del Troina, dieci su Acireale e Biancavilla e tredici proprio sul Savoia allenato da Carmine Parlato. Battere la squadra campana oltre che dare un ulteriore segnale al campionato, scoraggerebbe Acireale e Troina, che saranno di scena al “Barbera” rispettivamente l’8 e il 22 dicembre, e di fatto metterebbe le cose in chiaro anche in vista della riapertura delle liste di trasferimento. Con il primo posto blindato per la promozione diretta, infatti, cambierebbero anche le strategie delle inseguitrici che non sarebbero più invogliate a investire per puntare al primo posto, ma cercherebbero di programmare già le spese da sostenere nella prossima stagione. Prassi vuole, infatti, che nei campionati dilettantistici a metà stagione inizi la fuga dalle squadre che sono lontane dagli obiettivi. Per questo ricacciare indietro le concorrenti alla promozione e costringerle a mollare per il Palermo diventa fondamentale.

Per battere il Savoia Pergolizzi tenta di recuperare in extremis Santana, ma l’argentino non partirà titolare. Con Santana a mezzo servizio, Corsino e Sforzini fuori per infortunio, Pergolizzi non dovrebbe cambiare più di tanto il suo Palermo, continuando a puntare sul tridente con Ficarrotta, Felici e Ricciardo in attacco, supportati da Kraja, Martin e Martinelli a centrocampo e Doda, Lancini, Crivello e Vaccaro davanti al portiere Pelagotti.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News