Resta in contatto

RosaNero - Il Personaggio

Palermo, Chimenti spinge i rosanero: “Savoia un episodio, non sarà sempre così”

L’idolo della tifoseria palermitana era allo stadio per la partita contro i campani ed è certo che non potrà succedere ancora tante volte che la squadra di Pergolizzi esca sconfitta dal campo

“Palermo è entrata dentro di me, sono molto legato anche fisicamente alla città. Domenica nei primi 10 minuti il Palermo ha giocato bene: sovrapposizioni, passaggi filtranti. Poi l’allenatore del Savoia ha capito il punto debole dei rosanero: ha messo Osuji su Martin e il Palermo si è inceppato”. Così  Vito Chimenti ai microfoni di Action Sport.

Ricciardo non trovava nessun supporto da parte dei compagni e non ha potuto incidere – continua l’ex giocatore rosanero – Domenica abbiamo perso ma non c’è squadra che può abbattere il Palermo poiché è forte per la categoria. Il Savoia voleva fare la partita della vita e ci è riuscito. Mirri? E’ cresciuto con me ai tempi di “Barbera”, anche quando lo scorso anno eravamo in Serie B voleva salvare il Palermo. E’ nato un feeling tra me e lui, parlavamo e parliamo di calcio tutt’ora. Quando giocavo gli piacevo troppo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da RosaNero - Il Personaggio