Resta in contatto

RosaNero - Il Personaggio

Palermo, Chimenti spinge i rosanero: “Savoia un episodio, non sarà sempre così”

L’idolo della tifoseria palermitana era allo stadio per la partita contro i campani ed è certo che non potrà succedere ancora tante volte che la squadra di Pergolizzi esca sconfitta dal campo

“Palermo è entrata dentro di me, sono molto legato anche fisicamente alla città. Domenica nei primi 10 minuti il Palermo ha giocato bene: sovrapposizioni, passaggi filtranti. Poi l’allenatore del Savoia ha capito il punto debole dei rosanero: ha messo Osuji su Martin e il Palermo si è inceppato”. Così Vito Chimenti ai microfoni di Action Sport.

Ricciardo non trovava nessun supporto da parte dei compagni e non ha potuto incidere – continua l’ex giocatore rosanero – Domenica abbiamo perso ma non c’è squadra che può abbattere il Palermo poiché è forte per la categoria. Il Savoia voleva fare la partita della vita e ci è riuscito. Mirri? E’ cresciuto con me ai tempi di “Barbera”, anche quando lo scorso anno eravamo in Serie B voleva salvare il Palermo. E’ nato un feeling tra me e lui, parlavamo e parliamo di calcio tutt’ora. Quando giocavo gli piacevo troppo”.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da RosaNero - Il Personaggio