Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo-Acireale 1-3, derby amaro per i rosanero. Ne approfitta anche il Savoia

Nonostante la sconfitta certezza matematica del primo posto a fine girone d’andata per il terzo anno di fila. A decidere la partita le reti di De Felice, Savanarola, Kraja e Rizzo

L’Acireale si conferma bestia nera del Palermo ed espugna il “Barbera”. Davanti a 15.407 spettatori finisce 3-1 per gli acesi che così accorciano le distanze da dodici a nove punti di distacco dalla capolista rosanero. Ne approfitta anche il Savoia che recupera tre punti al Palermo, superando in extremis in casa (2-1) l’Acr Messina. A decidere la partita del “Barbera” le reti di De Felice, Savanarola e Rizzo. Per i rosanero gol di Kraja.

L’allenatore del Palermo Rosario Pergolizzi scioglie i dubbi della vigilia e schiera il 4-3-1-2 con Santana e Felici in attacco, Ricciardo parte ancora una volta dalla panchina. Sulla trequarti c’è Ambro a dare manforte al centrocampo formato da Langella, Martin e Martinelli; il ballottaggio fra Accardi e Crivello in difesa viene vinto dal primo che gioca in coppia con Lancini. A completare il reparto davanti al portiere Pelagotti i terzini Doda e Vaccaro.

I piani di Pergolizzi vengono cambiati subito dall’infortunio di Santana al ventesimo minuto. L’argentino, che si tocca la caviglia destra, è costretto a lasciare il campo: al suo posto Ricciardo. Proprio l’attaccante, alla mezzora, è protagonista del primo tiro in porta di una partita brutta e senza azioni da gol: su cross dalla sinistra di Vaccaro il suo colpo di testa, però, è debole e finisce fra le braccia del portiere Pitarresi. Al trentatreesimo, un po’ a sorpresa, passa in vantaggio l’Acireale con una conclusione di De Felice che sorprende Pelagotti. Nella circostanza i giocatori del Palermo sembrano fermarsi per un fischio che arriva dagli spalti simile a quello dell’arbitro che finisce per ingannarli. La squadra di Pergolizzi prova a reagire e va vicina al pareggio con Felici, ma il suo tiro rasoterra finisce di poco fuori.

L’inizio del secondo tempo, a differenza del primo, è scoppiettante: al terzo annullato un gol a Ricciardo per un fuorigioco che ai giocatori in campo è parso molto dubbio. Passano tre minuti e raddoppia l’Acireale con Savanarola, tutto solo appostato sul secondo palo, lesto a raccogliere un pallone che attraversa tutto lo specchio dell’area piccola. Resta il dubbio di un tocco di De Felice sulla linea che è in posizione di fuorigioco, ma per l’arbitro, Valerio Crezzini di Siena, è tutto regolare e convalida la rete. La reazione del Palermo in questo caso è veemente, prima ci prova Ricciardo che trova l’opposizione del portiere granata, poi Pergolizzi prova a dare maggiore peso offensivo sostituendo Langella e Ambro con Kraja e Ficarrotta. Proprio Kraja, all’undicesimo, accorcia le distanze con una conclusione che sbatte sul palo, carambola sulla testa del portiere e s’infila in porta.

L’Acireale prova a spezzare l’assedio in contropiede e al ventesimo su calcio di punizione dal limite sfiora il gol con Rizzo: la sua conclusione sfiora la traversa. Pergolizzi prova a forzare la situazione e alla mezzora sostituisce Vaccaro, un difensore, con Lucera, un attaccante. L’Acireale non riesce a uscire dalla sua metà campo, ma i rosanero peccano di precisione e lucidità. Al trentasettesimo il Palermo si fa male da solo, Lucera e Martinelli perdono palla su una rimessa laterale in favore dei rosanero, parte il contropiede dell’Acireale fermato fallosamente da Lancini che rimedia il secondo giallo e si fa espellere. Con la squadra in dieci e sbilanciata in attacco i rosanero si espongono ai contropiede degli acesi e al quarantesimo proprio su una ripartenza in campo aperto subiscono la terza rete con Rizzo che chiude la partita.

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il difensore ternano, al rientro dopo la squalifica, ha dato solidità al reparto che dopo...
I giudizi sulla partita pareggiata 0-0 fra rosanero e gialloblù allo stadio Barbera. Infortunio per...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero