Resta in contatto

News

Palermo, Mirri: “Mi aspetto di più, non siamo quelli visti con l’Acireale”

Il presidente presenta la partita di Castrovillari che potrebbe dare il titolo di campione d’inverno ai rosanero e chiede una reazione ai suoi giocatori

Vuole ricominciare la sua corsa verso la serie C da Castrovillari il Palermo di Rosario Pergolizzi. La squadra rosanero alle 14,30 sarà di scena in Calabria sul manto erboso del “Mimmo Rende” nella penultima giornata del girone I della serie D. In caso di vittoria i rosanero non dovranno aspettare il risultato del Savoia, impegnato a Troina, per avere la certezza del primo posto al giro di boa. Quella a Castrovillari, però, è una partita piena d’insidie: i rosanero ci arrivano dopo la sconfitta interna contro l’Acireale e con la difesa largamente rimaneggiata.

Tutte le trasferte sono state complicate – dice il presidente del Palermo Dario Mirri – molte le abbiamo vinte, tutte tranne una, e anche questa sarà complicatissima. Siamo reduci da una settimana a cui non eravamo abituati. I ragazzi sanno che è un momento particolare e che devono dare ancora di più di quanto fatto in passato”.

Per blindare il primo posto messo a rischio dalla rimonta del Savoia, l’allenatore del Palermo rispolvera il tridente con Ficarrotta e Felici a supporto di Ricciardo. In mezzo al campo con Martin ci saranno Kraja e Martinelli; in difesa Doda, Peretti, Crivello e Accardi davanti al portiere Pelagotti. Quella di oggi sarà la prima partita di una lunga serie senza il capitano Santana.Qualcuno ha scritto – dice Mirri – stagione o addirittura carriera finita, ma diamo tempo al tempo. Lui è un capitano nel vero e proprio senso del termine, non solo il giocatore più rappresentativo, ma quello che aiuta tutta la squadra a realizzare i migliori risultati. Santana tornerà a giocare nel Palermo“.

L’assenza dell’argentino potrebbe spingere la società a tornare sul mercato. “Qualora fosse ritenuto un intervento – dice Mirri – lo faremo, ma solo nell’ipotesi in cui l’allenatore, il direttore sportivo e l’amministratore delegato dovessero ritenere opportuno intervenire. Al momento nessuno ha posto questo tema, ma se servisse con Tony Di Piazza faremo le valutazioni necessarie: è chiaro che tutti sappiamo bene che non abbiamo altra alternativa che puntare esclusivamente alla promozione”.

A sostituire Santana nel tridente oggi sarà Ficarrotta al rientro dal primo minuto dopo le tre giornate di squalifica e lo spezzone nel derby contro l’Acireale.Da Ficarrotta – osserva Mirri – mi aspetto di più, ma non solo da lui, da tutti, ma senza caricare nessuno di eccessive responsabilità. Sono ottimi giocatori, da Lucera a Marong, tutti quelli che abbiamo in rosa possono fare meglio di come abbiamo visto domenica con l’Acireale”.

Mirri si aspetta una reazione da parte della sua squadra dopo la partita persa contro l’Acireale. “Mi aspetto e ci sarà – assicura – ne sono convinto. Ma non solo a Castrovillari, anche per tutto il prosieguo del campionato. Abbiamo in squadra ottime persone e ottimi giocatori”.

Dopo le tante gioie quella che si è appena chiusa è stata una settimana in cui i dirigenti del Palermo hanno dovuto gestire i primi dolori. “Quando facevo solo il tifoso – fa notare il presidente – provavo delusioni e un dolore terribile in queste occasioni, so bene cosa si prova perché quando accade continuo a provare le stesse sensazioni da tifoso e in più con la responsabilità di non essere riuscito a dare la soddisfazione che volevano i nostri sostenitori nel battere l’Acireale, almeno nella partita d’andata”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Cambiare allenatore!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Se non comprano giocatori di “livello” a che serve cambiare allenatore?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Il tecnico è sempre lo stesso!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News