Resta in contatto

RosaNero - Il Personaggio

L’ex Carrozzieri tifa Palermo, ma bacchetta Pergolizzi e la società

In rosanero era difensore, ma adesso attacca club e allenatore per potenzialità e modo di giocare. Ma al cuore non si comanda e non vede l’ora che Santana e compagni tornino nel calcio che conta

Sono rimasto molto legato al Palermo e ammetto di continuare seguire molto i rosanero attraverso i social e le diverse testate giornalistiche. Mi piace ricordare l’affetto della gente, qui ho tanti amici e infatti di tanto in tanto vengo in città per venirli a trovare, speriamo che il Palermo possa vincere questo campionato. Amo i colori rosanero, ho visto giocare la squadra e dispiace che ci sia stato un periodo di calo, comunque fisiologico nell’arco di una stagione. Il Palermo però non deve permettersi queste cose perché è una squadra blasonata per la categoria, un gruppo che a livello tecnico e di nomi è superiore agli altri del girone”. Parola di Moris Carrozzieri che ai microfoni di Mediagol ha raccontato la sua passione per i rosanero, ma senza privarsi di lanciare bacchettate.

Non penso che la nuova proprietà abbia la forza economica per riportare i rosanero in Serie Aosserva Carrozzieri – l’anno prossimo faranno la Serie C ma ci vorrà sempre un imprenditore da affiancare a questi soggetti per tornare ai fasti di un tempo. A Mirri e Di Piazza va fatto un plauso perché hanno preso la squadra in Serie D, stanno facendo un buon lavoro e vogliono riportare il calcio professionistico in città. Non penso abbiano le potenzialità per riportare il Palermo in A, come da loro dichiarato, però quello che stanno facendo per aiutare il club a risalire la china è encomiabile”.

Parole dure anche per l’allenatore Rosario Pergolizzi. “In Serie D vedi giocare a calcio davvero pochissime squadre – sottolinea l’ex difensore – perché come diceva Moggi il calcio è fatto di categorie, dalla A fino alla Promozione e ogni calciatore ne merita una. Non è il caso del Palermo che ha in rosa calciatori di livello superiore che hanno anche giocato in Serie A e B, in D però non vedi la giocata del Miccoli o dell’Amauri della situazione. Non ci sono in questo campionato Dybala e Pastore. Il campionato di Serie D è fatto di tanta corsa ed agonismo. Il Palermo a livello di qualità e varietà di organico è una squadra molto forte, mi spiace dirlo, ma se devo essere sincero mi aspettavo qualcosa in più da Pergolizzi sotto l’aspetto del gioco. Può anche capitare che un allenatore, in una piazza come Palermo dove è obbligato a vincere, quando gli sono venuti a mancare dei giocatori si è sentito più isolato ed è andato comprensibilmente in difficoltà. Adesso tutto è andato a posto, sono sicuro che il Palermo vincerà il campionato. Il duello con il Savoia? L’importante sarà arrivare allo scontro diretto contro i campani con diversi punti di vantaggio, almeno dai cinque ai sette per non rischiare nulla in ottica promozione”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Sono d’accordo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Io ho sentito l’intervista e non ha criticato ne società ne allenatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Bravissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Bravissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Bravissimo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Approvo in pieno le parole di Carrozzeri

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Amen

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da RosaNero - Il Personaggio