Resta in contatto

RosaNero - Il Personaggio

Palermo, Terlizzi: “Santana fuori dal normale, io vicino ai rosa”

L’ex difensore ha tessuto le lodi dell’argentino e ha raccontato di come si è mosso quest’estate appena ha saputo del fallimento del club con il quale continua ad avere rapporti professionali

“Santana è stato uno dei calciatori più forti con i quali abbia mai giocato, è stato un grande giocatore con delle qualità davvero pazzesche. Faceva delle cose fuori dal normale sul piano tecnico e balistico a velocità supersoniche, gli va riconosciuto il fatto che ha cercato lui il Palermo mostrando voglia ed entusiasmo e dicendosi disponibile a firmare anche gratuitamente. Questo è stato un gesto davvero bellissimo, la società ne ha preso atto e come è logico che sia, lo ha pagato perché chi gioca e si spende con impegno e professionalità deve ricevere qualcosa in cambio”. Così l’ex difensore del Palermo Christian Terlizzi intervistato da Mediagol ha parlato del suo ex compagno di squadra Mario Alberto Santana.

Avevo smesso già da sei mesi – ha detto poi Terlizzi a proposito di un suo contatto con il Palermo questa estate – ma ammetto che sarei venuto, anche senza giocare, solo per dare una mano, anche se fisicamente stavo ancora molto bene. Quando si è saputo del fallimento del Palermo in molti si sono proposti, sono diventati improvvisamente tutti grandi tifosi rosanero anche se avevano giocato solo mezza stagione qui. Io invece ho preferito non chiamare e non propormi perché ho pensato che sarebbe stato più  elegante e corretto mettermi a disposizione, in modo spontaneo ed informale, solo quando il mercato era chiuso. Castagnini e Sagramola? Hanno un bel progetto alle spalle e stanno cercando di sviluppare e valorizzare il settore giovanile, cosa che negli anni passati non è stata mai fatta. Bisogna impegnarsi in maniera seria su questo fronte, questo è il futuro del Palermo dal quale derivano anche le future risorse tecniche e finanziarie del club e parte dei potenziali introiti. Dal punto di vista economico Dario Mirri non ha la potenza di Zamparini, ma è una persona seria e affidabile”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da RosaNero - Il Personaggio