Resta in contatto

News

Palermo, il retroscena di Lancini: “A Cittanova l’arbitro ha sbagliato persona”

Il difensore rosanero è tornato sull’espulsione per somma di ammonizioni di domenica scorsa e nel corso di un’intervista rilasciata a Trm ha raccontato un po’ di sè nello spazio SiamoAquile

C’è stato uno scambio di persona: è stato un errore, ma può succedere. Sbagliano i giocatori così come gli arbitri. E’ un errore che capita anche ad arbitri di Serie A. E non era un’ammonizione per proteste. Ero fermo e lui mi ha ammonito per il fallo, poi mi sono lamentato. Ma può succedere”. E’ il retroscena svelato da Edoardo Lancini nel corso della trasmissione SiamoAquile andata in onda su Trm. “In Serie D spesso contano gli episodi – dice Landini – al “Barbera” hai tanto spazio, in questi campetti non è facile. Ma noi non abbiamo mollato e abbiamo vinto anche sul campo della Cittanovese”.

A proposito del testa a testa con il Savoia, Lancini dice che ancora è presto per cantare vittoria. “I numeri in questo momento non contano – dice il difensore – conta solo vincere e continuare il rush finale. Il resto si vedrà. Dopo la partita con il San Tommaso non era facile, i fischi se non segni in casa possono starci, le pressioni ci sono, ma bisogna accettarle se si vuole riportare il Palermo in alto. Floriano? Il giocatore non si discute e lo ha dimostrato. Ci ha dato tranquillità e la convinzione di sentirci una squadra forte. Ci ha dato fiducia”.

Rivedi la trasmissione e le risposte di Lancini.

#Siamoaquile con Edoardo Lancini e Danilo Lo Cicero

#Siamoaquile con Edoardo Lancini e Danilo Lo Cicero

Publiée par TrmWeb.it sur Jeudi 13 février 2020

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News