Resta in contatto

News

Palermo-Nola 4-0, i rosanero ritrovano fiducia, gol e vittoria

Al “Barbera” decidono la partita le reti di Felici e Floriano, autore di una tripletta. Il Savoia vince dopo essere finito sotto in casa contro il Corigliano e tiene il passo della capolista

Il Palermo ritrova fiducia, gol e vittoria e batte 4-0 il Nola. A decidere la partita le reti di Felici e Floriano, autore di una tripletta. A Torre Annunziata il Savoia, sotto di un gol, riesce nella rimonta e batte il Corigliano, prossimo avversario del Palermo. I punti di distacco fra rosanero e campani restano sette.

L’allenatore rosanero Rosario Pergolizzi sceglie Ricciardo dal primo minuto. L’attaccante torna in campo dopo l’infortunio e ritrova il suo posto al centro dell’attacco con Felici e Floriano. In difesa Vaccaro parte dalla panchina, nel ruolo di terzino sinistro gioca Crivello. A completare lo schieramento rosanero davanti al portiere Pelagotti ci sono Doda, Peretti e Lancini; Langella, Martin e Martinelli.

Pergolizzi parte con un 4-3-3 ibrido che si trasforma in fase di attacco in 4-2-3-1 con Langella sulla linea dei trequartisti che sono Floriano e Felici alla spalle di Ricciardo. Questa linea in più fra quelle del Nola, in campo con il 4-3-3, manda in confusione i giocatori campani e le occasioni da gol per il Palermo fioccano: Floriano e Crivello ci provano nel primo quarto d’ora, ma la conclusione dell’attaccante, che avrebbe potuto servire Felici meglio piazzato, è debole e centrale, quella del difensore è a metà fra un tiro e un cross e il portiere riesce a sventare.

Al diciassettesimo ci pensa Felici a sbloccare la situazione con un pallonetto sul portiere in uscita su assist al cucchiaio di Floriano che fa passare il pallone sopra la testa dei difensori campani. Il Palermo continua a giocare con la stessa intensità, ci prova Martin da fuori area, ma non inquadra la porta, poi è lo stesso Floriano, al trentaduesimo, a realizzare il gol del 2-0 arrivando per primo sul pallone respinto dal portiere Capasso dopo un tiro di Ricciardo. Il Nola non riesce a reagire e i rosanero potrebbero passare ancora prima della fine del tempo, ma Ricciardo è impreciso e Floriano di testa prende in pieno il portiere.

In avvio di secondo tempo il Nola si presenta in campo con tre giocatori nuovi: Sannia, Cardone e Faella, ma l’andamento della partita è sempre lo stesso. Il Palermo comanda le operazioni e i campani provano e cercare gli attaccanti, ma senza successo. Il Nola anzi lascia spesso ampi spazi al contropiede rosanero, ma i giocatori di Pergolizzi sprecano tantissimo. Alla mezzora, dopo avere colpito un palo all’undicesimo, Floriano segna il terzo gol con un sinistro sul primo palo che non lascia scampo al portiere campano. Il Nola si va spegnendo e i rosanero ne approfittano. Floriano firma la tripletta al trentanovesimo con un gran tiro a giro di destro che s’insacca sotto l’incrocio dei pali. Il Savoia, sotto nel primo tempo in casa contro il Corigliano, riesce a ribaltare la partita e tiene il passo ella capolista rosanero: i punti di distacco a otto giornate dalla fine restano sette.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News