Resta in contatto

Approfondimenti

Palermo, a Corigliano e nel big match col Savoia a porte chiuse

Le misure anti coronavirus toccano anche lo sport siciliano. A rischio pure il Giro di Sicilia di ciclismo. I tifosi rosanero potranno riabbracciare i loro beniamini il 5 aprile a Messina. Il decreto

Corigliano-Palermo si giocherà domenica alle 15 a Rossano, ma a porte chiuse. Senza pubblico anche lo scontro diretto del 22 marzo fra Savoia e Palermo a Torre Annunziata per effetto del decreto del presidente del consiglio dei ministri emanato ieri sera. Si giocherà senza pubblico anche Palermo-Palmese del 29 marzo in programma al “Barbera”. Le misure che riguardano il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del coronavirus toccano anche lo sport siciliano.

Saranno consentiti l’attività dilettantistica e gli allenamenti, purché svolti a porte chiuse e senza la presenza di pubblico. Ciò non vale per i comuni della cosiddetta “zona rossa”, dove le manifestazioni e le attività sono invece sospese. Tutte le misure del nuovo decreto saranno in vigore fino a venerdì 3 aprile. I tifosi del Palermo potranno rivedere dal vivo la propria squadra del cuore, salvo nuove disposizioni, domenica 5 aprile in trasferta sul campo dell’Acr Messina e in casa giovedì 9 aprile per Palermo-Giugliano.

A parte il calcio anche gli altri sport sono interessati dai provvedimenti. Da ieri sera le federazioni stanno recependo il decreto ministeriale disponendo sospensioni e divieti. A forte rischio anche il Giro di Sicilia di ciclismo che si sarebbe dovuto correre dall’1 al 4 aprile. Gli organizzatori di Rcs Sport hanno in programma una serie di riunioni con le prefetture delle rispettive sedi di gara per adottare i dovuti provvedimenti.

Ieri sera, intanto, in attesa dell’ufficialità del decreto del presidente del consiglio Giuseppe Conte, il Palermo si è riunito per una cena di squadra in un locale cittadino. Immancabili i post di rito sui social, su tutti quello del portiere Alberto Pelagotti che su Instagram in una foto di gruppo ha scritto: “Non c’è cosa più bella di una cena in famiglia”.

Clicca qui per il testo integrale del decreto del presidente del consiglio con le misure sul coronavirus

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti