Resta in contatto

News

Coronavirus, assocalciatori spagnola e italiana chiedono lo stop all’Uefa

Comunicato congiunto fra l’Aic e l’Afe, l’Asociacion futbolistas espanoles, per sospendere le partite delle coppe europee. E il Getafe minaccia di non partire per Milano dove dovrebbe affrontare l’Inter

Comunicato congiunto fra l’assocalciatori spagnola e italiana per chiedere la sospensione delle partite. “La situazione italiana, spagnola ed europea – scrivono le due associazioni di categoria – riguardo la grave crisi sanitaria dovuta alla diffusione del virus Covid19 ci sta mettendo davanti a decisioni sofferte e purtroppo inevitabili. In questa settimana sono in programma tre partite tra squadre italiane e spagnole. Valencia – Atalanta si è giocata a porte chiuse ma il governo spagnolo ha alzato il livello di emergenza vietando tutti i voli da e per l’Italia. In Italia il livello di emergenza nazionale aumenta di ora in ora. Giocare una partita a Milano (Inter-Getafe, giovedì a San Siro, ndr) nei prossimi giorni metterà a rischio della propria salute molte persone”.

La due associazioni puntano il dito anche sulle partite di ritorno. “I viaggi tra l’Italia e la Spagna nelle prossime settimane saranno sempre più complicati e pericolosi – si legge – Anche le partite di ritorno della prossima settimana sono fortemente a rischio di doversi svolgere in condizioni emergenziali per i due Paesi. AIC e AFE congiuntamente chiedono pertanto a UEFA che le partite che coinvolgono squadre italiane e spagnole siano sospese per poterle svolgere in condizioni di maggior sicurezza e con una minor emergenza nei due Paesi. Il Coronavirus sta diventando un tema europeo e non più solo italiano. Confidiamo che una profonda riflessione su tutta la calendarizzazione delle competizioni europee venga fatta anche alla luce delle notizie che peggiorano di ora in ora“.

Il comunicato ha preceduto la dura presa di posizione del Getafe, pronto a perdere a tavolino piuttosto che rischiare il contagio da Coronavirus. “Non andremo a Milano per giocare contro l’Inter – ha detto il presidente del Getafe Angel Torres – A meno che la situazione non cambi, noi non verremo a Milano. Saremo eliminati, perderemo la partita a tavolino. Ma non fa niente. Ma non sarò colui che si assumerà la responsabilità di correre un rischio così alto come questo di andare in una città dove il contagio è molto alto“.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News