Resta in contatto

News

Palermo, Luperini: «La classifica non ci piace. Proveremo a vincerle tutte»

Le parole rilasciate dal centrocampista rosanero dopo la rete realizzata contro il Potenza

Con la vittoria sul Potenza il Palermo ha ottenuto il suo terzo successo stagionale, il terzo consecutivo. Sono ben 11 i punti che la squadra rosanero ha ottenuto nelle ultime 5 partite. L’ultima vittoria in particolare è merito di Gregorio Luperini, l’ex Trapani arrivato a Palermo da svincolato che ha realizzato la rete dei tre punti, la sua seconda rete stagionale.

Proprio Gregorio Luperini è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport.
Di seguito le sue dichiarazioni:

«Spero sia stato un gol importante per la stagione. Ora sto bene, ho fatto finta che fosse una pausa dovuta a un infortunio. Isolamento? Ero molto preoccupato: ho avuto molto mal di tesa, la febbre i primi due giorni, ho perso anche il gusto e l’olfatto e poi ho avuto anche una piccola infiammazione polmonare. Non vedevo l’ora di tornare in campo. Sono contento di avere dato una mano ai compagni che avevano fatto partite eccezionali giocando contati. Appena siamo tornati a essere di più abbiamo tirato fuori ognuno il massimo e siamo migliorati».

Gregorio Luperini ha parlato anche del Coronavirus, proprio lui, infatti, è stato tra i giocatori del Palermo che nelle scorse settimane sono risultati positivi:

«Se ci ha reso più forti? Siamo arrivati un po’ tutti a scaglioni e ancora non ci conoscevamo bene. Quando ci ha colpito il Covid ci siamo rafforzati. Ci sentivamo e ci scrivevamo spesso. Siamo diventati molto uniti e ora ogni settimana che passa è tutto più bello».

In merito agli obiettivi stagionali del Palermo, l’ex Trapani ha così commentato:

«È prematuro parlarne, questa classifica non ci piace, vogliamo provare, partita per partita, a vincerle tutte. Poi appena arriveremo, speriamo, in una zona migliore faremo due conti. I momenti di difficoltà sono quelli che mi piacciono di più perché scendi in campo con la voglia di uscirne fuori, però in questi casi oltre alla persona viene fuori il gruppo. Non puoi vincere una partita come quella col Potenza se non c’è il gruppo. Dopo il gol, ho visto compagni con i lucciconi agli occhi è stata una soddisfazione tripla».

Luperini ha anche parlato del ruolo in cui preferisce giocare:

«Dal centrocampo in su nella linea centrale non ho problemi, a due, a tre,o da trequartista atipico. L’anno scorso a Trapani, le prime cinque partite le ho giocate da terzino destro, mi adatto cercando di fare il massimo. Boscaglia, soprattutto in questo momento delicato, sta facendo un lavoro eccezionale, e con noi c’è grande sintonia e credo che ci siano ancora grossi margini di miglioramento».

Dopo quelle contro Paganese e Potenza, il Palermo giocherà in casa anche le prossime tre partite:

«Sarebbe fantastico vincerle tutte, ci direbbe cosa possiamo davvero fare. Dobbiamo pensare alla Turris, sapendo che non è mai facile, col Potenza abbiamo vinto nel finale. Ci aspettano squadre ostiche: Turris, Monopoli e Viterbese sono ottime formazioni. Quello che possiamo promettere è che daremo l’anima in queste partite».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News