Resta in contatto

News

Palermo sulle montagne russe: con la Viterbese è 3-3

I rosanero aprono le marcature, ma poi vanno sotto, pareggiano e rischiano di nuovo di perdere prima del pari finale di Lucca

Incredibile 3-3 al Barbera fra il Palermo e la Viterbese in una partita schizofrenica. Per un’ora c’è una sola squadra in campo, il Palermo, che, però, appena va in vantaggio si sciolgie e consegna ai laziani 2 gol in tre minuti. E poi girandola di emozioni fino al recupero.

Dopo un primo tempo nel quale c’è una sola emozione, il palo di Silipo su punione, nella ripresa il Palermo era riuscito a venire a capo della difesa della Viterbese grazie a Lorenzo Lucca che, appena entrato in campo, sblocca l’incontro di piede, riprendendo la respinta del portiere ad un suo precedente colpo di testa. La partita  sembra indirizzata, invece, la Viterbese prima pareggia con Simonelli in scivolata e 3 minuti dopo passa avanti con Tounkara, involatosi in contropiede.

Il Palermo accusa il colpo, ma riesce a pareggiare con Saraniti a 15 minuti dalla fine, abile con un colpo di testa schiacciato in rete. Non c’è, però, il tempo di pensare al forcing, perché all’82’ Mbende riporta avanti i laziali 3-2 con un altro imperioso stacco di testa. Per il Palermo sembra la fine, ma ancora Lucca al primo minuto di recupero, trova il gol del definitivo 3-3.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News