Resta in contatto

News

L’esclusione del Palermo dalla B fu legittima

La sentenza del Tar del Lazio conferma quanto deciso dal Consiglio Federale della Figc, che nel 2019 non concesse la cadetteria ai rosanero

Nessuna illegittimità nella delibera con la quale il Consiglio Federale della Figc nel luglio 2019 non concesse al Palermo (ora fallimento U.S. Città di Palermo S.p.a.) la licenza per partecipare al campionato di Serie B nella stagione sportiva 2019/2020, nonché nella delibera con cui il 23 luglio 2019 il Collegio di Garanzia respinse il ricorso della stessa società, e nella delibera del 24 luglio 2019 con cui la Figc svincolò i calciatori tesserati. E’ quanto stabilito dal Tar del Lazio con sentenza.

“Dagli atti del procedimento per il rilascio della licenza nazionale – si legge nel provvedimento del Tar risulta che la società ricorrente non ha effettuato gli adempimenti prescritti, a pena di decadenza nel termine perentorio del 24 giugno 2019, dal Manuale licenze nazionali ai fini dell’ammissione al campionato per la stagione 2019/2020″.

Il Palermo, quindi, “non ha depositato la documentazione attestante il rispetto dei requisiti e gli adempimenti richiesti dalla CO.VI.SO.C entro il termine perentorio indicato e stabilito dai Regolamenti Federali per l’iscrizione al Campionato, per cui non è stata rilasciata la licenza nazionale e negata l’ammissione della ricorrente al Campionato di Serie B“.

Ulteriore conseguenza, il fatto che “non avendo la U.S. Città di Palermo svolto gli adempimenti richiesti dal Sistema delle Licenze Nazionali, lo svincolo dei calciatori appariva come misura idonea ad evitare che gli stessi subissero un danno irrimediabile, privandoli della possibilità di svolgere la loro attività professionistica in favore di altre società”. Nessuna valenza, per i giudici amministrativi, ha “quanto dedotto dalla ricorrente, che tenta di giustificare il proprio inadempimento richiamando l’esistenza di una causa di forza maggiore, individuata nella condotta tenuta dal broker incaricato dalla società palermitana di reperire in tempo utile la fideiussione richiesta per presentare nei termini la domanda di ammissione al campionato di B”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News