Resta in contatto

Amarcord

Il Palermo ed il ricordo del primo capitano

La società rosanero ha deciso di onorare il primo capitano ed allenatore nell’anniversario della scomparsa: 109 anni fa

Ci sono uomini che restano nella storia perché hanno fatto la storia. È per questo che il Palermo FC e il Palermo Museum ricordano oggi 30 settembre, a 109 anni esatti dalla scomparsa George Blake, il primo capitano-allenatore del Palermo.

George Edward Samuel Blake è l’uomo con i baffi che nella storica prima fotografia della formazione dell’Anglo Palermitan Athletic and Foot-ball club siede al centro, con le braccia incrociate, lo sguardo austero. Indossa pantaloni chiari e tra i piedi ha un pallone. La camicia, come quella dei compagni, è rossoblu, come i colori della Union Jack, la bandiera britannica.

Nato al civico 50 di Claredon Street a Portsea (distretto di Portsmouth) il 18 gennaio 1862, figlio del carpentiere James Blake e di Jane Baggs, George Blake è il primo allenatore-capitano del Palermo, come testimoniato da tutte le fonti italiane e internazionali. Il 7 settembre 1893 è tra i fondatori del Genoa Cricket & Athletic Club, la sua firma è sul registro di fondazione. Dopo un breve periodo a Napoli, si trasferisce prima a Marsala e poi a Palermo come funzionario del consolato britannico. Del nascente Anglo Palermitan è anche segretario. A Palermo è stato attivo – come si evince dal Registro delle morti del British Consultate at Palermo – anche come predicatore e lettore di sacre scritture presso la chiesa anglicana Holy cross, nonché come gestore del Sailor’s Rest (il «riposo del marinaio»), centro di aggregazione della comunità inglese sito presso la vecchia via Borgo 380.

I gradi di capitano conferiti a “Mr George Blake” sono anche comprovati in alcuni giornali inglesi di inizio ’900. Per esempio, come riporta lo Shield Daily Gazette, è in campo nell’amichevole disputata il 24 marzo 1902 tra l’Anglo Palermitan Athletic Football club e la selezione dello yacht Erin di Sir Thomas Lipton. Dopo il nome di Blake tra parentesi l’indicazione «captain».

George Blake fece in tempo anche a vestire la camicia rosanero: all’età di 45 anni era in campo nel 1907 per un’altra amichevole giocata dal Palermo Fbc conto l’equipaggio della nave di Thomas Lipton. Scomparso il 30 settembre del 1912, è sepolto nel cimitero acattolico di Palermo, all’Acquasanta, a pochi metri di distanza da Joseph Isaac Spadafora Whitaker. Il Palermo FC e il Palermo Museum intendono avviare alcune iniziative tese a celebrare la figura di Blake in occasione dei 110 anni dalla morte, che ricorrono il prossimo anno. Lo ricordiamo anche oggi ringraziandolo, alla sua maniera: “Thank you very much, Mr Blake”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Amarcord