Resta in contatto

Approfondimenti

Palermo, Mateju: “Frosinone partita molto sentita, pronti a lasciare tutto sul campo”

Il difensore rosanero presentato oggi a stampa e tifosi parla del prossimo impegno in trasferta e di come sta crescendo la squadra dopo gli ultimi arrivi

“So che questa partita per i tifosi è importantissima, so cosa successo 4 anni fa. Avvertiamo quanto sia sentita per i nostri tifosi, però dobbiamo lasciare in campo tutto quello che abbiamo e pensare solo alla partita che dobbiamo giocare e non ad altro”. Così il difensore del Palermo Ales Mateju a proposito della partita che i rosanero giocheranno sabato alle 14 sul campo del Frosinone. Nonostante sia uno dei volti nuovi, Mateju ha già avuto modo di sapere dai tifosi quanto sia sentita la partita che torna dopo la finale dei playoff del 2018 persa dai rosanero e gli strascichi che ne sono seguiti per l’arbitraggio contestato e i palloni lanciati in campo dai tifosi di casa.

“Tutti sappiamo che questa serie B è molto difficile – ha continuato Mateju – ci sono squadre con grandi nomi. Almeno otto o dieci squadre puntano ad andare subito in A. Il campionato sarà duro anche per questo. Vediamo cosa accadrà. Difficile dire adesso se lotteremo anche noi per la A o per un posto nei playoff. Pensiamo ad affrontare partita per partita poi vedremo. Il Palermo è una grande squadra, lo dimostrano tutti i calciatori di grande esperienza che sono arrivati, l’ambiente è bello e possiamo avere un gran futuro anche per le ambizioni della società e per la storia di questo club”.

Dopo le due sconfitte di fila contro Ascoli e Reggina e arrivata la vittoria con il Genoa e Mateju rivede la stessa situazione vissuta a Brescia. “Le prime partite – ha spiegato – sono sempre difficili, soprattutto quando arrivano tanti giocatori nuovi. Sembra quasi la stessa cosa che abbiamo vissuto a Brescia tre anni fa: eravamo arrivati in tanti nuovi tutti insieme, le prime partite abbiamo stentato, ma dopo la vittoria sul Palermo è cambiato tutto. Magari ora dopo la vittoria contro il Genoa succede la stessa cosa e possiamo guardare alla partita di Frosinone con fiducia”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Approfondimenti