Resta in contatto

News

Palermo, a Manchester va in archivio il secondo giorno di lavoro

La squadra rosanero ha lavorato prevalentemente sulla tattica. Si rivede in campo Devetak tornato in gruppo dopo l’infortunio al polpaccio

Va in archivio anche il secondo giorno di lavoro per il Palermo nel ritiro di Manchester. Dopo la seduta singola del primo giorno di lavoro, gli uomini allenati da Eugenio Corini hanno effettuato una doppia sessione di allenamento. Sia al mattino che al pomeriggio i rosanero hanno lavorato tanto sotto il profilo tecnico tattico. Ad assistere al lavoro degli uomini di Corini al mattino anche Brian Marwood accompagnato dal direttore sportivo rosanero Leandro Rinaudo e dall’uomo mercato del City Football Group Luciano Zavagno.

Nel pomeriggio prove tecniche di formazione con una partitella a ranghi misti: una delle due squadre, come era capitato nel primo giorno di ritiro, è stata schierata con la difesa a tre. Ecco le varie prove di Corini: con la casacca in difesa Peretti, Marconi e Devetak (tornato a lavorare in gruppo dopo l’infortunio al polpaccio); a centrocampo Pierozzi, Gomes, Crivello e Sala; Floriano sulla trequarti a sostegno degli attaccanti Vido e Soleri. In maglia rosa con la difesa a quattro Buttaro, Lancini, Bettella e Mateju; a centrocampo Segre, Stulac e Damiani; in attacco Elia, Brunori e Di Mariano.

Dopo un quarto d’ora di partitella in campo con la casacca la difesa a quattro con Mateju a destra, Bettella e Marconi in mezzo e Sala a sinistra; Segre, Stulac e Gomes a centrocampo; Floriano e Vido sugli esterni in attacco con Soleri punta centrale. In maglia rosa, in questa seconda parte, invece, con la difesa a tre Buttaro, Lancini e Crivello; a centrocampo Pierozzi, Damiani, Peretti e Devetak; Elia, Brunori e Di Mariano a comporre il tridente.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News