Resta in contatto
Sito appartenente al Network

RosaNero - Il Personaggio

Palermo, Vido: “Qui per dimostrare che posso fare parte di un progetto grandissimo”

L’attaccante in conferenza stampa ha parlato del suo impatto con il mondo rosanero, delle sue aspettative per il futuro e dei compagni di squadra: “C’è un gruppo molto unito”

“Palermo per molti è un punto di arrivo, è una squadra storica, chiunque sia stato qui me ne ha sempre parlato bene. Per me è già un motivo di orgoglio esserci, come ho sempre fatto nella mia professione voglio dare il massimo per la squadra. Farò tutto il possibile perché il Palermo vinca sempre”. Così Luca Vido, attaccante del Palermo, nel corso della sua presentazione in conferenza stampa. “Un attaccante – ha continuato – di solito pensa a fare più gol in qualunque modo. A me piace proprio giocare a calcio: farò il meglio possibile per fare divertire i tifosi, per divertirmi io stesso, per vincere e fare gol e assist”.

Vido, 25 anni compiuti a febbraio, ha girato tanto nel corso della sua carriera indossando le maglie dal Cittadella all’Atalanta, dal Crotone al Pisa, passando per Cremonese e Spal. Ora spera di fermarsi. “Sono sempre stato in prestito in tante squadre – ha detto l’attaccante – e tante volte ho cambiato squadra anche a gennaio. Palermo è la piazza più grande dove sono stato a livello di stadio, tifoseria, stampa, di tutto. Sarebbe un onore riuscire a continuare qui, ma siamo a settembre, dire che andrà tutto bene adesso è prematuro. Spero di riuscire a convincere tutti per continuare a fare parte di questo progetto. A Manchester abbiamo visto che tipo di progetto c’è ed è grandissimo. Fare parte di questa famiglia per tanto tempo sarebbe un onore”.

In rosanero la concorrenza è forte, ma non lo preoccupa. “Scegliere di arrivare in un club in cui giocano Soleri e Brunori, ma anche Floriano e Di Mariano è uno stimolo – ha spiegato l’attaccante – è facile andare a giocare dove sei da solo e non c’è concorrenza. Competere per un posto in squadra mi farà continuare a crescere, voglio dimostrare di essere un giocatore che può stare nel Palermo e non vedo l’ora di giocare”.

Vido ha fatto tutta la trafila nelle squadre giovanili della Nazionale e per ora si è fermato all’Under 21. Il suo desiderio, ovviamente, è quello di indossare anche la maglia azzurra della prima squadra. “La Nazionale è sempre stata il massimo – ha ammesso – non c’è club che tenga al mondo, giocare per la propria nazionale è il massimo. Guadagnarsi una convocazione a Palermo sarebbe tanta roba. Vedo che ci sono state convocazioni anche fra le squadre di B. Farò di tutto per farmi chiamare”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da RosaNero - Il Personaggio

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.