Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il palermitano Tarantino, ex di Napoli e Inter, ha fermato l’assalitore di Assago: “Non sono un eroe”

L’ex difensore nato a Palermo ha disarmato l’aggressore che ha colpito sei persone, uccidendone una e ferendo fra questi anche il calciatore del Monza Pablo Marì

E’ stato il palermitano Massimo Tarantino, ex calciatore dell’Inter e del Napoli, a fermare e disarmare l’aggressore di Assago, il 46 enne che nel pomeriggio di giovedì ha accoltellato sei persone in un supermercato uccidendone una e ferendo fra questi anche il calciatore del Monza Pablo Marì. “Urlava, urlava e basta – ha detto ai cronisti presenti Massimo Tarantino raccontando le fasi concitate del suo intervento – io un eroe? Non ho fatto niente”.

Massimo Tarantino, classe 1971, figlio d’arte di Bartolomeo ex difensore di Siracusa, Roma e Venezia e fratello dei calciatori Giovanni e Ciacomo, è cresciuto nella Cosmos Palermo prima di passare al Catania e poi spiccare il volo fra Napoli, Monza, Inter e Bologna.

LEGGI QUI LE PRIME PAROLE DI PABLO MARI’

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News