Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Palermo, Valente: “Tour de force decisivo per finire l’anno nel migliore dei modi”

L’esterno d’attacco ha parlato delle 7 partite in 29 giorni che attendono i rosanero dalla ripresa del campionato di B fino alla sosta natalizia

“Questa è una di quelle settimane che ci servono per lavorare ancora più intensamente. Abbiamo fatto tante doppie sedute e ci stiamo preparando al meglio per la partita contro il Venezia. Non abbiamo mai staccato la spina e vogliamo arrivare al meglio alla ripresa del campionato”. Lo ha detto l’attaccante esterno del Palermo Nicola Valente raccontando le giornate di lavoro a Boccadifalco nella settimana di sosta del campionato di Serie B.

Sulle gambe dei giocatori del Palermo pesa ancora la sconfitta di Cosenza. “Dobbiamo pensare – ha detto Valente – che abbiamo buttato una partita, perchè meritavamo molto di più. Però la squadra c’è, sta continuando a migliorare, è sotto gli occhi di tutti e dobbiamo continuare così”.

Per Valente il Venezia deve essere affrontato come se fosse una big del campionato e non una squadra che occupa la penultima piazza della classifica di B. “Per noi vale come se fosse la prima in classifica – ha detto Valente – noi la classifica non la dobbiamo guardare, dobbiamo affrontare le nostre avversarie tutte alla stessa maniera. Come abbiamo fatto con il Parma come con il Genoa, anzi meglio perchè il Venezia verrà qui carico per affrontarci nel migliore dei modi e noi saremo pronti”.

Dopo l’infortunio di Elia, Valente ha trovato continuità di impiego. “Sicuramente giocare aiuta anche a trovare maggiore condizione – ha detto il giocatore – fisicamente sono molto lento a entrare in forma e magari devo giocare un po’ di più per entrare in condizione, ma come ho già detto in passato prendo tutto quello che viene e cerco di sfruttare ogni occasione. Ora sto giocando un po’ di più e spero di sfruttare al meglio queste occasioni”.

A chi gli ha chiesto come si senta a giocare in un sistema ibrido che lo costringe a giocare su tutta la fascia facendo l’attaccante e il terzino, Valente ha risposto che insieme alla squadra lavora per assimilare al meglio i compiti che gli assegna l’allenatore. “Corini ci chiede cose diverse a noi esterni – ha detto – a me rispetto alle mie caratteristiche chiede di essere più difensivo, ad altri chiede altro. Ma stiamo stiamo assimilando tutto in questa settimana e lavorare così ci permette di amalgamare tutto. Le sette partite in un mese? Più si gioca e meglio è. Non lo penso solo io, ma anche i miei compagni. Sarà un periodo decisivo per finire l’anno nel migliore dei modi”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.