Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La Lega di B dà i numeri dopo 13 giornate: il Palermo ci prova, ma può e deve migliorare

Statis Perform fornisce le statistiche dopo un terzo di campionato. I rosanero nelle prime posizioni per tiri nello specchio, passaggi riusciti e cross, ma per il resto la squadra di Corini è nelle retrovie

Il calcio si sa non è fatto solo di numeri. Se non c’è una scienza esatta ecco quella è il pallone. Finite le frasi fatte e dando un occhio alle statistiche fornite da Stats Perform dopo un terzo di campionato di Serie si scopre che a guidare le singole classifiche non si trovano sempre le prime della classe. Ne è un esempio il Cagliari, decimo in classifica, ma che strappa il primo posto nella costruzione di gioco tra passaggi tentati, riusciti (quest’ultimi a pari merito con il Bari) e per cross su azione dividendo il primato con un’altra squadra che non è proprio ai primissimi posti come il Benevento. Sanniti che, fra l’altro, hanno subito più falli di tutti. Rimanendo in zona retrocessione ecco il Como che comanda le statistiche delle respinte difensive. Quando però si guarda il capitolo tiri spuntano le prime: il Frosinone è il numero uno per tiri totali, il Genoa centra più di tutti la porta mentre la Reggina primeggia per tocchi nell’area avversaria.

E il Palermo? Per tiri totali i rosanero occupano il quintultimo posto con 152 conclusioni, ma per tiri nello specchio il sesto con 54 tentativi. La percentuale dei passaggi riusciti, inoltre, vede la squadra di Corini al settimo posto con il 78% di precisione, mentre sui cross su azione i rosanero sono quarti con 199 traversoni. A proposito dei falli il Palermo è fin troppo corretto, ma è fra i club che si fanno picchiare più di tutti: i 164 falli commessi certificano il quartultimo posto in graduatoria per infrazioni commesse, mentre i 203 subiti valgono il secondo posto alle spalle del Beneveto per falli subiti.

E ancora Palermo penultimo per tocchi di palla nell’area avversaria con 194: al primo posto c’è la Reggina con 313 tocchi, all’ultimo il Cosenza con 170. Rosanero attardati anche nella classifica che tiene conto dei passaggi tentati nel complesso: Brunori e compagni hanno provato a passarsi la palla 4725 volte in 11 giornate, un dato che vale il quattordicesimo posto. Per dare un riferimento basti pensare che in testa in questa classifica c’è il Cagliari con 6.102 passaggi, all’ultimo posto il Sudtirol con 4006. A proposito della fase difensiva, infine, Pigliacelli e compagni hanno respinto il pallone 204 volte. Peggio hanno fatto solo Cittadella, Benevento, Parma e Genoa.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.