Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Pigliacelli: “Sconfitta che fa male, non è una classifica da Palermo”

Il portiere rosanero è stato il migliore in campo contro il Venezia, ma le sue parate non sono bastate ad evitare la sconfitta, complici anche gli errori sotto porta e le decisioni del Var

Quando il portiere risulta il migliore in campo, di solito vuol dire che la squadra non ha brillato. Ed è quello che è successo al Palermo contro il Venezia. Una sconfitta viziata da discutibili interpretazioni arbitrali (per di più dopo consulto col Var) e da errori clamorosi, come quello di Brunori sulla respinta del portiere ospite sul rigore sbagliato (il secondo di fila).

Amaro il commento di Mirko Pigliacelli a fine gara: “Abbiamo sicuramente perso 3 punti, a prescindere da cosa sia andato o meno. E’ una sconfitta che male, una situazione non bella, non facile. Ma questo non vuol dire che tutti non stiamo dando il 100%. Fischi del pubblico? Ci stanno, i tifosi ci seguono in casa ed in trasferta facendo sacrifici che nemmeno possiamo immaginare. Non è una classifica da Palermo e dobbiamo subito metterci all’opera per fare certamente meglio”.

Sulla partita Pigliacelli ha aggiunto: “Le mie parate decisive? Non è quello che mi interessa, perché dovevamo fare tre punti e non ci siamo riusciti. Il primo rigore fischiato e poi annullato è inspiegabile. Fuorigioco? Non capisco cosa c’entri Soleri nel gol di Bettalla. Sono punti che pesano, ma non è il momento di recriminare su errori anche da parte del VAR. Non è una classifica da Palermo, questo è ovvio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News