Resta in contatto

News

Hellas Verona-Palermo, Grosso: “Serve fare una partita coraggiosa”

L’allenatore scaligero in conferenza stampa è consapevole della difficoltà di questa partita e dei rischi che corre in caso di sconfitta. Le sue scelte sulla formazione anti-rosanero.

Tra diverse difficoltà di formazione, l’allenatore gialloblu dovrà schierare in campo la squadra senza Colombatto, probabilmente sostituito da un ex rosanero, Dawidowicz, e con il dubbio in attacco se schierare dall’inizio Pazzini o Di Carmine.

Nel corso della conferenza stampa Grosso si è soffermato sull’assenza annunciata da parte dei supporter scaligeri. “I tifosi? Una situazione complessa, ma è determinante che domani la squadra faccia il possibile per riavvicinare la gente allo stadio e, per farlo, possiamo solo fare risultati. So benissimo che questo sport ti mette di fronte a tante soddisfazioni ma anche tante difficoltà, bisogna affrontarle con ottimismo e coraggio”.

Non è mancato un commento sul rapporto con Setti. “Con il Presidente ho parlato, mi ha detto il suo pensiero. Io rimango determinato e coraggioso nel mio lavoro per cercare prestazioni superiori rispetto alle ultime gare e so che questa squadra ha qualità. Purtroppo non stiamo facendo quello che volevamo fare, ma non voglio cercare alibi perché a me piace lavorare e ora dobbiamo cercare di fare una prestazione che riavvicini la gente”.

Per l’allenatore il Verona è ancora squadra nonostante le difficoltà. “Siamo un gruppo con tanta qualità e l’ho sempre detto. La squadra ha un’unione d’intenti, anche se in questi momenti vedendo le reazioni non stiamo facendo bene, ma dentro di noi dovremo trovare le forze per fare una partita coraggiosa contro una squadra con valori importanti in questo campionato”.

Infine il punto su quali saranno le scelte per la partita. “Le mie scelte? Al di là di chi scenderà in campo dobbiamo ritrovare il nostro spirito, penso che in queste circostanze può essere positivo affrontare la squadra capolista. Per noi questa è una partita importante, in cui dobbiamo e vogliamo far vedere che siamo diversi da ciò che abbiamo dimostrato nelle ultime partite”.

Queste le parole del tecnico dell’Hellas Verona riportate dal sito ufficiale dell’Hellas Verona. Come già detto, la sfida rischia di essere decisiva per Fabio Grosso, riconfermato con riserva dal Presidente Setti e che nonostante questo sente la sua panchina continuare a traballare.

Volendo considerare come affronterà il Palermo siamo orientati a credere che il tecnico dovrebbe confermare il 4-3-3, a meno di schierare solo due punte di ruolo ed un centrocampo più robusto.

In difesa ci saranno certamente Marrone e Caracciolo, mentre sulle fasce Crescenzi, Balkovec e Almici si contendono due posti. A centrocampo ci sono inoltre i veri problemi per Grosso visto che peserà l’assenza dell’infortunato Colombatto, che sarà probabilmente sostituito dall’ex difensore rosanero, talvolta schierato anche a Palermo a centrocampo visto che ha i piedi buoni, Dawidowicz e affiancato da Henderson e Zaccagni. In attacco dovrebbero partire dal primo minuto Matos insieme a Ragusa, mentre per il posto di attaccante centrale c’è da sceglierne uno fra Pazzini e Di Carmine.

Nessuno dei due allenatori, Grosso e Stellone hanno voluto scoprire le carte riservandosi di decidere all’ultimo modulo ed ovviamente interpreti ed in questo i rosanero hanno un organico più articolato e completo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altro da News