Resta in contatto

Approfondimenti

Il Palermo da solo. Ciao 2018, anno nero di un Barbera sempre meno rosa

Il dato spettatori complessivo negli ultimi dodici mesi è sconfortante. Al netto dei play-off, una sola volta sopra quota 20 mila. In questa stagione anche il record negativo assoluto dell’era Zamparini

Due risultati su tre, domani sul campo del Cittadella, per laurearsi campioni d’inverno: il Palermo di Roberto Stellone è ad un passo dal titolo, simbolico ma significativo, che darebbe ai rosanero la possibilità di ripartire, il 18 gennaio contro la Salernitana, guardando tutti dall’alto. Al Tombolato l’ultimo match di un 2018 che dunque termina in trasferta, perché l’ultima gara dei rosa tra le mura amiche è andata in scena giovedì sera: 3-0 contro l’Ascoli, in un Renzo Barbera pieno per un quarto della sua capienza. Cioè quasi vuoto.

Una costante dell’anno che sta per salutarci. Statistiche alla mano, il dato spettatori al Barbera nel 2018 è sconfortante, sintomo ed effetto della disaffezione di una tifoseria ogni giorno più distante dalla società e, di riflesso, da una squadra che, ciò nondimeno, guida la classifica di Serie B, è imbattuta da fine settembre, ha subito un solo k.o. (in trasferta) e procede spedita – con qualche fisiologico incidente di percorso – nella propria marcia verso l’obiettivo finale: la Serie A, nella scorsa stagione sfuggita all’ultimo round in quello che è stato il Maracanazo rosanero, La disfatta del Benito Stirpe.

Tra paganti e abbonati, il flusso complessivo di spettatori che nel 2018 hanno occupato i seggiolini dello stadio del Palermo si attesta a 180.250 unità per un totale di 19 partite: in media, negli ultimi 12 mesi i rosanero hanno giocato di fronte ad “appena” 9.486 supporter. Virgolette d’obbligo, considerando che quest’anno, soprattutto in questa stagione, sfiorare le 10 mila presenze è un obiettivo che si fa miraggio. Da notare che in queste statistiche non sono incluse le gare dei play-off 2017/18, in cui il Barbera si è colorato come una volta.

Nelle regular season, invece, soltanto in un’occasione l’affluenza ha superato quota 20 mila: contro il Cesena, alla penultima giornata dello scorso campionato (riaffiora il ricordo di quel rigore calciato in curva…). Appena 6 volte sopra quota 10 mila, contro Frosinone, Foggia, Cremonese, Bari e la già citata Cesena. Tutti match della scorsa Serie B, perché nella stagione 2018/19 il record è misero: 9.922 spettatori in occasione del 3-0 rifilato al Pescara. Basti pensare che all’undicesima giornata, contro il Cosenza, il Palermo di Stellone (in quel momento reduce da 3 vittorie in 4 partite) ha giocato con il sostegno di 4.513 tifosi sugli spalti: record negativo assoluto (in tutte le competizioni) della quasi ventennale era Zamparini.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Approfondimenti